Pandoro gelato

Oggi vi posto un modo per mangiare il pandoro in maniera diversa dalle solite creme…il pandoro gelato!
In pochi semplici passaggi otterrete un semifreddo diverso dal solito, il vostro pandro diventerà uno scrigno che custodisce un cuore di gelato cremoso!

Ingredienti:
1 pandoro
2 kg di gelato (io ho usato gusto nocciola e cioccolato)
bagna a piacere (nè ho fatti due, uno bagnato con amaretto e l’altro con caffè)
200 gr di cioccolato
granella di nocciole

Pandoro gelato

Procedimento:
Tagliate la calotta (lasciate circa 3 cm per formare il tappo).
Svuotate il centro del pandoro, formando un cilindro (non buttate via il ripieno perchè prossimamente vi posto una ricetta per riciclare da leccarsi i baffi!).
Bagnate i bordi del pandoro con la bagna scelta ed umiditelo bene.
Riempite il vuoto con il gelato e chiudete con la calotta.
Sciogliete a bagnomaria il cioccolato e versatelo sulla calotta, facendolo scendere ai lati.
Infine, date una spolverata di granella di nocciole e ponetelo in freezer.
Toglietelo dal freezer almeno mezz’ora prima di servirlo.

Precedente Spiedini di pomodorini alla griglia Successivo Filetto di trota salmonata in crosta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.