Bomboloni al forno

Bomboloni alla crema cotti al fornoAdoro i bomboloni farciti, se fosse per me ne mangierei a raffica a colazione ma ovviamente non sono proprio leggeri in quanto fritti ed allora mi sono messa alla ricerca di una ricetta che prevedeva la cottura al forno. Detto fatto!
Ho trovato sul sito Ho voglia di dolce  questa ricetta, sono veramente leggeri, io ho deciso di farcirli con crema pasticciera ma a scelta potete mettere nutella, marmellata o anche lasciarli vuoti.

Ingredienti:
130 g di farina 00
140 g di farina Manitoba
10-12 g di lievito di birra fresco
150 g di ricotta
40 g di zucchero
60 ml di latte parzialmente scremato
30 ml di olio di semi
buccia grattugiata di mezzo limone
1/2 cucchiaino di sale
crema pasticciera (facoltativa)

Bomboloni al forno

Procedimento:
Scogliete il lievito di birra in metà del latte.
Mettete in una ciotola la farina 00,  la farina di manitoba, la ricotta, lo zucchero, il composto di latte e lievito ed impastate a mano.
Mano a mano aggiungete il restante latte e dopo qualche minuto aggiungete il sale finendo di impastare.
Se il panetto è appiccicoso aggiungete altra farina al contrario se troppo duro inserite poco latte.
Formate un panetto e fate lievitare nel forno con la luce accesa per 2-3 ore o comunque fino al raddoppio del volume.
Stendete l’impasto con il mattarello dello spessore circa di 1 cm e ritagliate dei dischi (io ho usato dei bicchieri).
Nel centro di ogni disco inserite la farcitura, spennellate i bordi con un pò di acqua e ricoprite con un altro disco sigillando bene i bordi.
Mettete i bomboloni su una teglia foderata di carta  forno e fateli lievitare ancora una mezzoretta nel forno spento sempre con la luce accesa.
Trascorso il tempo spennellate la superficie dei bomboloni con del latte e cuocete in forno preriscaldato statico a 180° per 10 minuti.
Lasciate raffreddare i bomboloni e prima di servirli spolverizzateli con dello zucchero a velo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.