Bis di bruschette (burrata e pomodorini caramellati e funghi trifolati)

Ieri avevo degli amici per un apericena in compagnia e quindi ho deciso di fare un bis di bruschette.
Alcune semplicissime con burrata e pomodorini caramellati e le altre ai funghi.
Sono state apprezzate entrambe le versioni e servite con un buon tortel di patate, affettati e formaggi l’aperitivo è stato un successo.

Bis di bruschetteIngredienti:
1 filone striato (io ho usato il pane del giorno prima in modo fosse bello secco)
200 gr di burrata
150 gr di pomodorni
10 gr di zucchero di canna
sale fino
olio evo
200 gr di funghi misti
1 spicchio di aglio
1 cucchiaino di brodo granulare
prezzemolo

Bis di bruschette (burrata e pomodorini caramellati e funghi trifolati)

Procedimento:
Per preparare le bruschette partiamo dall’ingrediente fondamentale: il pane.
Tagliate il filone, ponetelo su una placca foderata di carta forno e cospargete un filo di olio extravergine di oliva.
Infornatele nel forno preriscaldato a 200° per circa 6-7 minuti, l’ultimo minuto azionate il grill.
Nel mentre prepariamo le bruschette con la burrata e pomodorini caramellati.
Lavate i pomodorini e tagliateli a metà.
Ponete un filo di olio in una padella, versate i pomodorini, lo zucchero di canna ed un pizzico di sale.
Saltateli bene e fateli caramellare 5 minuti a fuoco medio, fino a quando i pomodorini saranno leggermente appassiti ed avranno perso un pò del liquido.
Prendete il pane abbrustolito, mettete un pezzetto di burrata ed un paio di pomodorini e servite.
Invece per la bruschetta ai funghi mettete nella padella un filo di olio con lo spicchio di aglio.
Appena soffrigge, togliete l’aglio e versate i funghi.
Unite mezzo bicchiere di acqua ed il brodo granulare e cuocete per circa 5 minuti.
Versate il prezzemolo lavato e tritato ed amalgamate bene il tutto.
Farcite ogni crostone di pane con i funghi e servite a tavola insieme alla bruschetta con burrata e pomodorini caramellati.

Precedente Fiocchi di sfoglia farciti Successivo Insalata di pasta fredda mediterranea

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.