Fattoria Casetto dei Mandorli-Vini di qualita

Ciao a tutti e buone pre’ feste! E vero no, che il periodo prima di Natale e ancora piu bello che il giorno stesso di questa festa? Almeno cosi sento io che amo andare nei negozi per scegliere i regali, pensare a delle ricette sfiziose e comprare prodotti buoni per il pranzo di Natale e la cena di Capodanno. E poi vuoi una tavola festosa senza un buon vino?! Rosso o bianco, il vino e un ingrediente importante che non puo mancare a Natale e Capodanno. E la mia scelta di quest’ anno sono i vini della Fattoria Casetto di Mandorli!

Fattoria Casetto dei Mandorli-Vini di qualita-CorinaGS

Fattoria Casetto dei Mandorli

Fattoria Casetto dei Mnadorli e un azienda vitivinicola che produce pregiati vini a Predappio Alta, area di grande importanza storica nella viticoltura della Romagna.La Fattoria Casetto dei Mandorli e la tipica azienda vitivinicola italiana a conduzione familiare, retta dal concetto che vigne, territorio e clima sono una cosa sola; ecco perche continua ad essere il punto di riferimento della Romagna e l’alfiere dei produttori di sangiovese. Giuseppe Nicolucci e l’erede di tre generazioni di vignaioli che da sempre curano amorevolmente gli storici vigneti di famiglia a Predappio Alta e le antiche cantine sotterranee dove il Sangiovese si tempra nel rovere. Oggi la cantina e i vigneti sono governati con i medesimi principi da Alessandro, enotecnico e quarta generazione della famiglia.Predappio ha il suo microclima, le sue tradizioni e la sua storia:, tutto questo si riflette nei vini “Fattoria Casetto dei Mandorli”.

Ecco i vini che ho scelto per accompagnare i miei piatti!

PREDAPPIO DI PREDAPPIO (Romagna Sangiovese Riserva (D.O.C.)

3-bicchieri-banner fattoria casetto

Sangiovese in purezza (acino piccolo), matura due anni in botti di rovere da 30 hl., cui seguono tre mesi di affinamento in bottiglia.

Colore rubino granato; al naso è complesso, con evidenti note speziate, specie di grafite, ma anche di caffè e cioccolato, e profumi di viola, melograno, frutti di bosco, ciliegie.In bocca è equilibrato, di ottima struttura, elegante, con finale molto lungo e morbido ben sostenuto da tannini vivaci.Si consiglia di passarlo al decanter due ore prima, accompagnandolo a carni rosse, selvaggina, cacciagione.

Io non vedo l’ ora di provarlo con una frittura di faraona

NERO DI PREDAPPIO

Nasce da un esperto uvaggio fra Sangiovese grosso di collina e Refosco dal peduncolo rosso, detto anche Terrano. Questo uvaggio di nobili uve è proprio della tradizione romagnola e conferisce a questo vino rosso una caratteristica particolare e una forte personalità.Di colore rubino ombroso temprato dal rovere, apre su note di frutti secchi, sottile marasca e viola, mentre in bocca è asciutto ma morbido, con spiccato retrogusto di rovere dolce dato dall’uso della barrique.Si consiglia di passarlo al decanter almeno 1 ora prima a 18/20 gradi, accompagnandolo a paste asciutte, arrosti, carni grigliate, formaggi stagionati (pecorino, parmigiano).

Per me ideale con l’ anatra al forno o il cotechino 

TRE ROCCHE
(Sangiovese di Romagna – Superiore (D.O.C.)

Da uve sangiovese (acino grosso ed ovale) in purezza; un breve affinamento in botte prosegue poi in bottiglia.Si presenta con un bel colore granato violaceo che introduce profumi di melograno e viola; al palato è asciutto, rotondo e vellutato, giustamente tannico.Aprire 1 ora prima a temperatura ambiente. Abbinare a primi piatti, carni in genere, pesce azzurro e zuppa di pesce.

Per me buonissimo con le linguine al astice

I MANDORLI
Sangiovese di Romagna Superiore (D.O.C.)

Sangiovese in purezza dall’acino grosso.Il colore è rosso rubino, come da tradizione: al naso esprime spiccati profumi floreali e fruttati. Al gusto si dimostra asciutto ma morbido, vinosamente schietto e franco.Aprire 1 ora prima a temperatura ambiente, in abbinamento ad affettati, piatti della tradizione romagnola, pasta al sugo, carni rosse.

Non vedo l’ ora di provarlo con un misto di affetattati o con una buona pasta al sugo di pesce

RIGIO D’APPIO
Bianco frizzante

Nasce da un uvaggio di Trebbiano, Pinot e Albana, in fermentazione naturale.Si presenta con  colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, con perlage consistente e duraturo.Al naso si evidenziano sentori di mammola e frutti di bosco; in bocca è asciutto, piacevolmente scorrevole e fresco.Ottimo come aperitivo, con antipasti e piatti di pesce non impegnativi; è vino da compagnia. Servire freddo.

Se volete scoprire anche voi questi meravigliosi vini di qualita vi lascio il link al loro sito:

http://www.vini-nicolucci.it/ita/home.htm

A presto con le ricette!

13 thoughts on “Fattoria Casetto dei Mandorli-Vini di qualita

  1. Tutti vini rinomati.. certo che in Italia ne produciamo di roba buona! Mi appunto il nome di questa azienda, intendo provare i suoi vini.

  2. Amo il buon vino, sia da cucinare che da abbinare a buone pietanze…non conoscevo questo marchio, ma mi piace tutto ciò che viene dalla Romagna, quindi mi fido 🙂

  3. ma sai che avevo una zia che viveva a Predappio? ci sono stata da piccola ed ho bellissimi ricordi di quella zona verde e lussureggiante!
    Questi vini devono assolutamente essere fantastici….mi piacerebbe provarli..vado nel sito a vedere dove acquistarli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.