Poké bowl

L’astinenza da sushi e cibo orientale si fa sentire sempre di più, perciò ho deciso di curarla con un piatto non appartenente alla tradizione giapponese, ma estremamente influenzato da essa! Il Poke o poké bowl, un piatto di origini hawaiiane che ultimamente sta diventando una costante nelle stories degli influencer più famosi!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • PorzioniDosi per 1 persona
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaFusion

Ingredienti

  • 90 gRiso per sushi
  • 1 filettoSalmone (abbattuto)
  • Salsa di soia
  • MezzoAvocado
  • 60 gEdamame
  • MezzoMango
  • Aceto di riso
  • Semi di sesamo
  • Succo di limone
  • Mezza confezioneMais
  • Mandorle in scaglie

Preparazione

  1. Il poke è un piatto molto semplice da preparare, essendo composto da prodotti freschi e servito freddo! L’unica difficoltà che si presenta può essere la preparazione del riso da sushi. Ma non lasciatevi scoraggiare, è più semplice di quanto sembri!

    Perciò, per preparare il vostro riso dovrete prima di tutto lavarlo. Il processo è molto importante, quindi spendeteci tutto il tempo necessario! Ponete il riso in un colino a maglie fini e lavatelo sotto l’acqua corrente muovendolo con le mani. Sarà pronto quando l’acqua fuoriuscita dal riso sarà limpida, non più bianca. (NB: l’acqua non deve essere perfettamente trasparente, il riso avrà sempre dell’amido in eccesso!).

    Una volta lavato sarà pronto per la cottura! Dovrete mettere il riso in una pentola capiente con pari peso d’acqua fredda (in questo caso 90ml). Coprite con un coperchio e portatelo a bollore. Una volta raggiunta l’ebollizione portate il fuoco al minimo e lasciate cuocere per altri 12 minuti, senza mai alzare il coperchio. Una volta cotto lasciatelo riposare in un recipiente di legno o vetro (non acciaio!). Riscaldate mezzo cucchiaio di aceto di riso con un pizzico di sale e un cucchiaino di salsa di soia (la ricetta originale prevede zucchero al posto di sale e salsa di soia, ma io lo preferisco così). Versate sul riso e mescolate il tutto con un cucchiaio di legno. Il vostro riso è pronto! Lasciatelo da parte a riposare e dedicatevi alla preparazione degli altri ingredienti!

    L’unico altro ingrediente cotto del piatto sono i fagioli di soia, gli edamame. Al supermercato è facile trovarli congelati, quindi io ho usato questi! Ho versato la mia porzione di edamame (ancora congelati) in un pentolino con mezzo bicchiere d’acqua e un pizzico di sale. Ho messo un coperchio e li ho lasciati cuocere per cinque minuti. Una volta pronti scolate l’acqua e fateli raffreddare in una coppetta a parte.

    Dopodiché dovrete dedicarvi agli ingredienti crudi. Iniziamo col pesce! Dovrete prendere il vostro filetto di salmone (abbattuto, mi raccomando!) e tagliarlo a cubetti irregolari, per poi porlo a marinare per qualche minuto in una ciotola con succo di limone, salsa di soia e semi di sesamo. Nel mentre prendete il mais, tagliate a cubetti l’avocado, il mango e preparatevi a comporre il vostro poké!

    Appiattite il riso ormai freddo in una ciotola e sopra di questo mettete salmone, edamame, mango, avocado e mais. Per dare un tocco di croccantezza ho aggiunto semi di sesamo e scaglie di mandorle. Questo è il mio esempio, ma potete comporre la vostra poké con molti altri ingredienti, dipende tutto dal vostro gusto e dalla vostra fantasia!

    – Soph

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.