Millefoglie di polenta croccante e crema di ceci

Mi diverte un sacco progettare i miei brunch della domenica, questo è uno dei piatti che ho preparato domenica scorsa! E’ molto facile da fare, è buono anche freddo e ottimo come antipasto vegetariano per una cena. Procediamo con la ricetta!

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 65 gPolenta istantanea
  • 190 mlAcqua
  • 200 gCeci precotti
  • 200 gRicotta
  • 10Pomodorini ciliegino
  • q.b.Latte
  • q.b.Rosmarino
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

  1. Per prima cosa sbucciate i ceci, unite il rosmarino tritato col coltello finemente e frullate al mixer con la ricotta, un filo d’olio, sale e pepe. Se necessario aggiungete uno o due cucchiai di latte per regolare la cremosità.

    Adesso preparate la polenta unendo la farina di mais con l’acqua portata ad ebollizione. Mescolate vigorosamente per qualche minuto, e aiutandovi con una spatola distribuite su una teglia foderata con un foglio di carta forno delle piccole quantità di polenta in modo da formare delle sfoglie. Dovrebbero risultarne circa una decina. Condite con un giro d’olio, sale e pepe e infornate in forno caldo a 180°C per 10 minuti, e accendete il grill per 2 ulteriori minuti, fino a doratura. Tagliate i pomodorini a metà, conditeli con olio, sale e pepe e metteteli nel ripiano più alto del forno sotto il grill per circa 15 minuti.

    Componete la millefoglie alternando uno strato di polenta e uno di ceci con i pomodori, due o tre strati sono sufficienti. Completate con poco olio a crudo.

    Fatemi vedere le vostre creazioni! Questa ricettina è molto divertente da fare e molto gustosa, i pomodori sono l’elemente fondamentale per dare un tocco deciso di sapore in più!

    Taggateci @cookinsis nelle vostre foto instagram!

    Fefa

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.