Cheesecake ai mirtilli senza cottura

Esistono veramente mille tipologie di cheesecake, tra tutte quelle che ho provato tra le più belle e buone c’è questa variante ai mirtilli, fresca e fatta senza cottura. La sua decorazione a strati la rende anche particolarmente adatta per un compleanno o un occasione speciale! Farla non è per niente difficile, vi basterà seguire le mie indicazioni nella ricetta.

  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Porzioni8
  • CucinaItaliana

Ingredienti

per la base di biscotti
  • 150 gBiscotti Digestive
  • 50 gBiscotti petit
  • 100 gBurro (fuso)
  • 1 cucchiaioZucchero di canna
  • 1 cucchiaioMiele

per la crema

  • 300 gMirtilli
  • 3 cucchiaiZucchero
  • 10 gGelatina (circa 5 fogli)
  • 350 gFormaggio spalmabile (tipo Philadelphia, io ho usato la variante allo yogurt greco)
  • 200 mlPanna fresca liquida
  • 150 gYogurt greco

Gelée ai mirtilli

  • 250 gMirtilli
  • 40 mlPanna fresca liquida
  • 85 gZucchero
  • 1 cucchiaioAcqua
  • 6 gColla di pesce

Strumenti

  • anello di acetato
  • tortiera di 20 cm diam.

Preparazione

  1. Per prima cosa frullate i biscotti in un mixer e fate sciogliere il burro in un pentolino a fiamma bassa o in microonde per 20 secondi.

  2. In una ciotola mescola bene i biscotti, il burro fuso, un cucchiaio di zucchero di canna e uno di miele. Posizionate un anello di una tortiera a cerniera su un piatto piano da portata, spalmate le pareti leggermente con del burro e rivestitele con l’anello di acetato (se non avete l’acetato potete tagliare una striscia di carta forno e posizionarlo tutto intorno ben tirato). Con il composto di biscotti foderate bene il fondo della tortiera livellando bene con un cucchiaio. Mettete ora la tortiera in frigo mentre preparate la crema.

  3. In un pentolino mettere i mirtilli con il succo di un limone e 2 cucchiai di zucchero. Fate cuocere per circa 10 minuti, nel frattempo mettere 4 gr di colla di pesce in acqua fredda per renderla morbida. Spento il fuoco dei mirtilli, strizza la colla di pesce e falla sciogliere nel composto caldo. Fai intiepidire e filtra il succo dalla polpa dei mirtilli con un colino e tieni da parte.

  4. Metti 10 gr di colla di pesce ad ammollo in acqua fredda. Versate in un pentolino i 50 ml di panna liquida, fate riscaldare e spegni prima che inizi a bollire.

    A questo punto strizzate bene la gelatina, aggiungetela alla panna calda.

    Montate i restanti 150 ml di panna, unite il formaggio spalmabile e lo yogurt greco.

    Adesso unite la gelatina sciolta nella panna liquida al composto.

  5. Dividete la crema in tre ciotole in peso uguale. Nella prima ciotola aggiungete 4 cucchiai di succo di mirtilli. Nella seconda ciotola aggiungete la polpa di mirtillo, mentre la terza rimarrà bianca.

  6. Adesso passate alla preparazione della gelatina: ammorbidite la colla di pesce in acqua fredda. Metti in pentolino i frutti freschi, con un cucchiaio di acqua e la panna. Aggiungi lo zucchero, mescola e fai bollire per 5/10′.

    Frulla il composto con un mixer, passa tutto al colino, strizza la colla di pesce ammorbidita e scioglila nel liquido ancora caldo. Fai raffreddare bene.

  7. Adesso prendere la base di biscotti nel frigo, e versateci su il primo strato di crema, il più scuro. Mettete a rassodare per circa 20 minuti in frigo prima di versare il secondo strato e così via. Verifica sempre che la crema nelle ciotole non si solidifichi troppo prima di versarla sulla torta; in caso la colla di pesce la faccia già iniziare a rapprendere mescolate di tanto in tanto con un cucchiaio.

    Quando avrete stratificato la crema e la gelée ha raggiunto la temperatura ambiente potrete versarla sulla torta per completare la decorazione!

  8. Adesso mettete in frigo per almeno 4 ore per far rapprendere bene la crema e la gelée, sganciate l’anello della tortiera e completate la decorazione con dei mirtilli freschi.

Nota:

Questa ricetta è calibrata per uno stampo con diametro da 20 cm; se per caso in casa avete uno stampo più grande, ad es. da 24 cm regolatevi aumentando le dosi di 1,5 volte.

Questa torta è più buona se mangiata il giorno dopo, potete prepararla la sera prima per il pranzo del giorno dopo!

Se usate i mirtilli congelati non c’è problema, utilizzate la stessa quantità di frutti come da ricetta ma non utilizzateli come decorazione, sulla gelée rilascerebbero acqua non desiderata!

Questa gelée rimane bella lucida e al tempo stesso cremosa e piena di frutta, potete utilizzarla per completare le vostre torte, cheesecake, monoporzioni sostituendo i mirtilli a fragole, lamponi, pesche, mango e sarà sempre un successo!

Fatemi vedere le vostre meravigliose cheesecake ai mirtilli!

Fefa

/ 5
Grazie per aver votato!