Banana bread – ricetta di Damiano Carrara

Ieri ho guardato in frigo e ho visto 3 banane super mature (come al solito, me le scordo sempre in frigo…), del cioccolato rimanente da Pasqua e delle nocciole che avevo in dispensa da un po’ e di cui dovevo assolutamente disfarmi. Quindi mi è venuta in mente questa ricetta di Damiano Carrara che avevo visto qualche giorno fa: leggera non è leggera, ma ha particolarità di essere gluten free e lattosio free, quindi per chi è intollerante e vuole un dolce da colazione è perfetto, anche senza la glassatura!

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2Banane (tagliate a fette sottili)
  • 30 gZucchero (da caramellare)
  • 10 gRum
  • 100 gFarina di riso
  • 35 gAmido di mais (maizena)
  • 100 gZucchero di canna
  • 40 gMiele
  • 125 gBurro (sostituibile con olio di semi)
  • 3Uova
  • 5 gLievito in polvere per dolci
  • 1 gSale
  • 1Banane (tagliata a pezzetti)

per la glassa

  • 100 gOlio di semi di arachide
  • 350 gCioccolato al latte (io fondente)
  • 100 gNocciole tostate (tritate)

Preparazione

  1. Per prima cosa caramellate le due banane tagliate a fettine: mettete lo zucchero su fuoco medio, non toccatelo finché non iniziano a scurirsi i bordi, allora abbassate il fornello e con una spatola mescolate piano per uniformare e mettete le banane nel caramello per 3 minuti, mescolando e girandole per uniformare la distribuzione. Aggiungete il rum e sfumate. Mettete le banane da parte.

    Nella planetaria o in una ciotola montate bene il burro già ammorbidito a temperatura ambiente con lo zucchero e il miele. Aggiungete le uova poco per volta, poi le farine e il lievito per dolci setacciati. Infine aggiungete il sale e una banana tagliata a pezzetti e mescolate nel composto con una spatola, fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.

    Foderate uno stampo per plumcake con carta forno, mettete le banane caramellate alla base dello stampo, foderando bene il fondo. Versate il composto del banana bread e infornate in forno caldo preriscaldato a 180°C per 45 minuti circa. Se la superficie si dovesse scurire prima coprite con un foglio di carta forno.

  2. Una volta cotto, sformate subito dallo stampo, aprendo il foglio di carta forno e mettendo su una gratella per farlo raffreddare bene. Ora capovolgete il banana bread, per trovare la superficie di banane caramellate in alto. Mentre fate raffreddare bene preparate la glassa al cioccolato.

  3. Sciogliete a bagnomaria il cioccolato, e a parte tritate e tostate le nocciole in una padella. Una volta sciolto il cioccolato, aggiungete l’olio di semi e le nocciole, mescola bene per avere una glassa uniforme. Una volta che la glassa si è raffreddata ad una temperatura di 25 °C può essere versata sul dolce, io ho fatto una prima passata, messo in frigo, e una volta rappresa ne ho versato una seconda passata di glassa.

    Una volta rappresa la glassa il dolce è pronto per l’assaggio!

    Fefa

Note

Se non avete la farina di riso potete tranquillamente sostituirla con 100 gr di farina normale per dolci.

Per la glassa io ho usato il cioccolato fondente perché era quello che avevo in casa, ma il dolce è perfetto con il cioccolato al latte.

La glassa è facoltativa, potete ometterla e rendere il dolce ancora più cremoso mettendo alla base 3 banane con 60 gr di caramello, anziché due come ho fatto io.

/ 5
Grazie per aver votato!