Crea sito

Acciughe marinate alla massese

Acciughe marinate alla Massese, una ricetta antica e purtroppo in disuso. Una volta venivano cucinate così le quelle servite in osteria, così gli avventori bevevano di più. Mi ha detto la sorella di mia nonna che la bisnonna Maglina le cucinava spesso, non ne però ho memoria personale dato che non mangiavo pesce da piccola. Il mio personale incontro con le acciughe marinate è avvenuto in età adulta quando lavoravo in cucina dalla Mirka e Giorgio e mangiavo pesce. Mirka ha sempre cucinato i piatti che cucinavano sua mamma e sua zia, piatti della tradizione, come questo. La marinatura è quella che si usa per il baccalà, piatto di recupero della cucina povera era la seconda chance delle acciughe fritte avanzate.

Ingredienti : 500 gr acciughe fresche e non troppo grandi, olio per friggere, farina, 1 spicchio di aglio, rosmarino, sale, aceto di vino bianco 1 bicchiere, acqua 1 bicchiere, doppio concentrato di pomodoro, peperoncino.

Pulire il pesce eliminando la testa e le interiora. Sciacquarle e farle asciugare in un colino.

Far scaldare in una padella olio per friggere, infarinare le acciughe e friggerle poche alla volta.

Prelevare le acciughe fritte con un mestolo forato od una pinza e farle asciugare su carta assorbente.

Pulire la padella dov’è stato fritto il pesce, eliminando l’olio esausto, nella solita aggiungere: aglio , rosmarino e peperoncino. Scaldare ed unire il concentrato stemperato in un bicchiere di acqua calda (tre cucchiaini), e quando prende il bollore l’aceto. Salare e lasciare ritirare per 5 minuti buoni.

Sistemare le acciughe in una teglia o vassoio con bordi alti e cospargere con la marinatura. Far riposare 1 h almeno prima di servire.

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Enjoy this blog? Please spread the word :)