Crea sito

Fettine di vitella alla pizzaiola wow!

Le fettine di vitella erano la passione di mia suocera, che prediligeva questa carne a quella di manzo. In tutta sincerità, è vero che è una carne più tenera ma la trovo meno saporita. Per questo motivo ho ripiegato su una sostanziosa ricetta alla pizzaiola, fatta ad arte, per le fettine di vitella. Se non avete la mozzarella potete accomodare con della crescenza o dello stracchino cremoso, così avrete le fettine alla San Girolamo. Io vi consiglio entrambe le versioni, e anche quella senza il formaggio ….davvero al Top!

Ingredienti per 2 :. 2 fette di vitella , 10 gr di burro, 1/2 cipolla dorata, Olio Evo 1 cucchiaio, 50 gr di mozzarella filangè o crescenza/stracchino, 200 gr di polpa di pomodoro, sale q.b., farina q.b. basilico fresco o origano facoltativo

Preparate le fettine incidendole sul lato, soprattutto dove vedrete esserci un tendine o una vena di grasso, se fossero troppo alte battetele con un pestacarne.

Prendete la mezza cipolla dorata, sfogliatela dalla parte più esterna e tritatela finemente, tenetela da parte.

In una padella capiente fate sciogliere il burro con l’olio evo. Infarinate le fettine da entrambi i lati e rosolatele velocemente in padella. Togliete la carne mettendola al caldo su un piatto coperta da carta stagnola.

Nella stessa padella, dove saranno rimasti i sughi di cottura della carne, aggiungete la cipolla affettata in precedenza e lasciatela dorare.

Aggiungete, quindi, la passata di pomodoro e mescolate. Regolate di sale e pepe e lasciate cuocere la salsa per 5 minuti circa. Quando il sugo si sarà leggermente ristretto, aggiungete nuovamente le fettine in casseruola con tutti i sughi che hanno rilasciato e disponete la mozzarella sulle fette

salate e coprite la padella con un coperchio per far ammorbidire il formaggio.

Servite le fette caldissime e guarnite con basilico spezzettato o origano. Buon appetito.

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Enjoy this blog? Please spread the word :)