Le carote marinate di Massa

Le carote marinate all’aceto sono un vecchio piatto della tradizione della mia città, Massa. Cucina povera che sfrutta quel che ha e che s’ingegna per mantenere il cibo in assenza del frigorifero, che arriverà in tempi più recenti nelle case di ognuno di noi. Quindi si marinavano le carote, il baccalà e le acciughe, l’aceto usato per preservare il cibo e mantenerlo più a lungo. Oggi questi piatti sono legati alla tradizione e pochi continuano a cucinarli a casa. Sinceramente le carote marinate a casa mia non le ho mai viste passare, forse da mia nonna Maglina, ma non ricordo questo piatto cucinato da mia mamma. La ricetta l’ho assaggiata e poi imparata da Mirka, ai tempi in cui ho lavorato per lei. Mi ha insegnato tante ricette che ora cucino abitualmente, se non ci fossero state Maglina, Mirka, e prima di lei, Marina, non mi sarei appassionata alla cucina e al cucinare. Lavorando con e per loro, ho potuto carpire ed osservare tante cose che oggi ripropongo con naturalezza a casa. La ricetta delle carote marinate è molto semplice, accompagna bene sia piatti di carne che di pesce e la trovo sfiziosa, ve la lascio.

Ingredienti per due porzioni:

  • 4-5 carote
  • Rosmarino
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 cucchiai di aceto bianco
  • 1 peperoncino

Pulire e lavare le carote, far bollire una pentola con acqua non salata e far lessare le carote “al dente” , direi di sbollentarle senza lessarle del tutto.

Scolare le carote e tagliarle a rondelle non troppo fini

Far scaldare in una padella olio Evo , lo spicchio di aglio, il peperoncino ed il rosmarino

Aggiungete le carote quando l’olio è caldo e fatele rosolare a fiamma bassa, poi aggiungete l’aceto e , una volta evaporato, dell’acqua calda /tenete poca acqua di cottura delle carote/ , salate e servite

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Enjoy this blog? Please spread the word :)