Crea sito

Polenta integrale con funghi galletti in umido

Alberto che è un amico e sa quanto ci piacciono i funghi , ha trovato dei bellissimi galletti e ce ne ha regalati una parte, lui non lo sa ma in pratica ci ha offerto la cena! Avevo appena messo via un chilo di farina di mais integrale per polenta aspettando di poterla cucinare, quando ho visto i funghi non ho saputo aspettare!
Tra l’altro la giornata era piovosa e umida, insomma….niente di meglio che polenta integrale con galletti in umido!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Porzioni2 porzioni
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gFarina di mais (integrale)
  • 800 mlAcqua
  • 1 cucchiaioOlio di oliva
  • 5 gSale grosso
  • 200 gFunghi finferli (gallinacci)
  • 1 spicchioAglio
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • 1 bicchierePolpa di pomodoro
  • 1Peperoncino
  • q.b.Sale
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Pulire i funghi eliminando la parte inferiore del gambo e sciacquandoli sotto l’acqua corrente. Poi tamponarli delicatamente con un cannovaccio per asciugarli.

  2. Mettere in una padella l’olio con l’aglio ed il prezzemolo tritati finemente, aggiungere il peperoncino. Far rosolare a fiamma dolce quindi unire i funghi. Lasciar cuocere un paio di minuti a fiamma vivace, aggiungere la polpa di pomodoro, quindi far cuocere a fiamma bassa per 15 minuti circa. Se asciugasse aggiungere acqua calda. Salare alla fine.

  3. Preparare la polenta. Mettere a bollire una capace pentola con l’acqua, unire un cucchiaino di sale grosso, un cucchiaio d’olio extravergine di oliva e versare a pioggia la farina mescolando continuamente con una frusta per evitare che si formino grumi. Cuocere mescolando a fiamma media per il tempo indicato per il tipo di farina scelto, comunque circa 40 minuti.

  4. Quando la polenta è pronta versarla su un tagliere di legno o in una pirofila e farla intiepidire, servire ponendo al centro di ognuno una porzione di funghi in umido.

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *