Zuppa cereali e legumi con farro e ceci

La Zuppa di cereali e legumi è un’ottima alleata dopo le Feste e gli aperitivi di Auguri per tornare a “regime”, controllando l’alimentazione ed introducendo cibi sani e cucinati bene. In questa zuppa ci sono due “superfood” : Farro e Cecio. Il farro è povero di aminoacidi essenziali, ma è  una buona fonte di vitamine e sali minerali. Contiene vitamine dei gruppi A, B, C, E oltre a calcio, fosforo, sodio, magnesio e potassio. È una buona fonte di proteine e ferro e contiene molta fibra. La sua proprietà principale, però, risiede nel contenuto di selenio e di acido fitico che contrastano l’azione dei radicali liberi, i maggiori responsabili dell’invecchiamento e di tutte le forme di degenerazione cellulare, per esempio i tumori.

I ceci non sono soltanto un alimento ricco di proteine, ma sono anche una fonte di sali minerali, in particolare di calcio, ferro, fosforo e potassio. Contengono anche vitamina A e vitamine del gruppo B. Per tornare ad un’alimentazione regolare Vi propongo questa zuppa buona e sostanziosa.

  • Preparazione: 1 Giorno
  • Cottura: 2 Ore
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 porzioni
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 500 g Ceci secchi (bio)
  • 250 g Farro perlato (bio)
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 rametto Rosmarino
  • 2 fette Speck
  • 1,5 l Brodo vegetale
  • q.b. Peperoncino
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Lasciate in ammollo i ceci per 12 ore e lessateli in pentola a pressione per 50 minuti. Nel frattempo preparate uno spicchio d’aglio schiacciato, il rosmarino e lo speck tagliato a listarelle e fateli rosolare nell’olio in una casseruola capiente.

  2. Aggiungete i ceci, fateli insaporire per 15 minuti dopodiché passatene la metà nel mixer e frullateli.
    Rimettete la crema ottenuta nella casseruola insieme ai ceci interi, al brodo e al Farro perlato (non occorre ammollo).

  3. Dopo circa 20 minuti la zuppa è pronta; lasciatela riposare per 10 minuti poi servitela in tavola con una spolverata di peperoncino o pepe macinato fresco e un filo di olio di oliva Extra Vergine Toscano.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »

Enjoy this blog? Se vi piace il blog condividetelo!