Polpettine di Natale con tacchino e salsa di melograno

Polpettine di Natale: anche questa ricetta la inserirò tra quelle del Menù delle Feste perchè potrebbe far parte del  pranzo di Natale. La ricetta è semplice e veloce, aggiungerei anche economica, ma se ben cucinata e servita, fa fare un figurone! Quindi andate alla ricerca del macinato di tacchino, e se non lo trovate, comprate della fesa e macinatela da voi. Il resto della Lista degli ingredienti è tutta reperibile in casa, il frutto del melograno in questo periodo è ovunque, dal fruttivendolo è abbastanza caro (2,50€/pezzo) magari al supermercato costa qualcosa meno. Acquistatelo ben maturo. E ora via con la preparazione che Natale si avvicina!

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 400 g Fesa di tacchino (macinata)
  • q.b. Timo
  • 2 fette Pancarrè
  • 2 fette Prosciutto cotto
  • q.b. Sale
  • 1 uovo
  • 50 g Pecorino romano (grattugiato)
  • 1 melograno (frutto maturo)
  • 2 cucchiaini Amido di mais (maizena)
  • 3 cucchiai Farina 00
  • 1/2 bicchiere Marsala secco
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • 1 foglia Alloro

Preparazione

  1. In una ciotola mettere il macinato, le foglie di timo, il pecorino grattugiato, il pancarrè ed il prosciutto tritati al mixer, l’uovo ed il sale. Mescolare bene il tutto e lasciar riposare 10 minuti.

  2. Formare delle polpettine e passarle nella farina 00.  In una padella larga versare q.b. di olio e l’alloro, far scaldare e mettere a cuocere le polpette. Farle ben rosolare da una parte e poi girarle. Sfumare con il Marsala secco, se asciugassero aggiungere del brodo vegetale. Portare a cottura.

  3. Aprire in due metà il melograno maturo e spremerne il succo raccogliendolo in un bicchiere. Tenere da parte qualche chicco integro per la decorazione.

  4. Sciogliere nel succo 2 cucchiaini di amido e poi scaldare il tutto sul fuoco addensando la salsa.

  5. Servire le polpette con la salsa di melograno e qualche chicco, Io ho provato un “impiattamento” concentrico per riprendere la forma delle polpette, e voi?

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »

Enjoy this blog? Se vi piace il blog condividetelo!