Frolla alle mandorle con ripieno di mele renette

Frolla alle mandorle, se non l’avete ancora provata dovete farlo! E’ deliziosa nella sua semplicità. Per questa torta che festeggia Ognissanti ho pensato ad un ripieno di stagione a base di  mele renette con un velo di marmellata all’albicocca. Ho preferito una torta “chiusa” come una apple pie anglosassone per far risaltare la “scioglievolezza” (passatemi il termine) della frolla. Se vi va provatela e poi fatemi sapere!

  • Preparazione: 25 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6/8 porzioni
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 150 g Zucchero
  • 130 g Burro
  • 1 uovo
  • 250 g Farina 00
  • 50 g Farina di mandorle
  • 3 cucchiai Marmellata di albicocche
  • 2 Mele renette
  • q.b. Cannella in polvere
  • q.b. Zucchero a velo

Preparazione

  1. Per la Frolla : in una terrina mettere le farine, lo zucchero (non tutto, lasciatene qualche cucchiaio per dopo), il burro a temperatura ambiente, l’uovo e mescolare rapidamente formando un impasto morbido che farete riposare almeno 30 minuti in frigo.

  2. Passato il tempo di riposo della frolla, prenderla e dividerla in due parti. Stendetene una parte tra due fogli di carta da forno con l’aiuto di un mattarello. stendetela abbastanza sottile, foderate una tortiera da 24 cm di diametro e punzecchiate la base con i rebbi della forchetta. Stendete un velo di marmellata di albicocche.

  3. Sbucciate le mele e tagliatele a fette, riempite la base della torta, spolverate con lo zucchero avanzato e con cannella (a piacimento).

  4. Stendete molto fine la frolla che avevate tenuto da parte e foderate la torta, eliminate il bordo in eccesso e chiudete la torta. Punzecchiate la superficie con i rebbi della forchetta ed infornate in forno caldo statico a 180° per 40′

  5. Sfornate la torta e fatela raffreddare, spolveratela con zucchero a velo.

  6. Ed ecco la Vostra torta pronta e servita!

Note

Precedente Hello November, curiosità e spesa del mese Successivo Contorno di stagione: cavolini di Bruxelles e castagne

Lascia un commento