Patate al cartoccio come ad Amsterdam!

Patate al cartoccio che passione! Sono buone e mantengono tutto il loro sapore. Qui non si trovano nei locali ma ad Amsterdam le servono in ogni steakhouse o pub. E’ un tipo di cucina del Nord Europa infatti si trovano anche in Germania e Danimarca, mai provate con il burro salato? Ringrazierò per sempre Gianni che me l’ha fatto scoprire (Provatelo)! Se avete il camino si possono cucinare anche lì, se non avete tempo dimezzate la cottura passando le patate  in acqua bollente, se volete qualcosa di più consistente aggiungete pezzi di formaggio come raclette o fontina che si sciolgono velocemente ed insaporiscono il tutto. Come vedete le varianti non mancano, personalmente le preferisco nature con erba cipollina e burro salato!

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 50 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 2 porzioni
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 4 Patate rosse (medie)
  • 80 g Burro
  • q.b. Erba cipollina
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Lavate accuratamente le patate e asciugatele con un telo da cucina, quindi, senza pelarle, avvolgetele una per una in altrettanti fogli di alluminio di circa 20 cm di lato.

  2. Adagiate le patate avvolte nell’alluminio su una placca e fatele cuocere nel forno già caldo a 180 °C per 50 minuti.

  3. A cottura ultimata sfornate i cartocci e apriteli parzialmente, poi, con un coltellino dalla lama affilata, incidete leggermente la pelle di ogni patata al centro.

  4. Disponete le patate ancora ben calde su un piatto da portata e conditele con qualche pezzette di burro, un pizzico di sale e una macinata di pepe. Cospargetele con il trito di erbe aromatiche e servitele in tavola.

Note

Per risparmiare tempo potete lessare le patate in acqua per 10/15 minuti e poi finire la cottura in forno, vi occorrerà metà tempo (per patate medie).

Usate il burro salato oppure qualche pezzetto di fontina e fatelo sciogliere inserendolo nel taglio.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »

Enjoy this blog? Se vi piace il blog condividetelo!