Cipolline borettane in agrodolce al forno

Cipolline borettane, le conoscete? La cipolla borettana è un prodotto ortofrutticolo di antiche origini emiliane, poiché sin dal 1400 viene coltivato a Boretto, un comune in provincia di Reggio Emilia. Al giorno d’oggi la zona di produzione si è ampliata anche in provincia di Parma.  La qualità borettana, la cui denominazione è stata riconosciuta e attribuita solo nel 1969,  nasce dal terreno duro e argilloso tipico della sua zona di produzione, che ne determina le peculiarità estetiche e organolettiche. Alla vista, questa tipologia di cipolla si presenta di piccole dimensioni, di color paglierino e con il bulbo dalla forma appiattita. Al gusto è caratterizzata da un sapore forte e al tempo stesso molto dolce che l’ha resa una delle qualità più richieste al mondo.

In cucina si presta a numerose preparazioni e ricette: spesso viene consumata come sott’aceto, servita come accompagnamento per i secondi piatti o assieme ad una gustosa portata di gnocco fritto doverosamente abbinata da un tagliere di salumi e formaggi regionali. Una delle ricette più classiche ne prevede la preparazione in agrodolce. La mia ricetta è una preparazione in agrodolce poi cotta in forno. Normalmente, invece, cuocio le cipolline in padella.

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 50 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 2 porzioni
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 300 g Cipolline
  • 1/2 bicchiere Aceto balsamico (di Modena)
  • 1 bicchiere Acqua
  • 3 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • 15 g Zucchero di canna
  • 2 foglie Alloro
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Pulite le cipolline e sistematele in una teglia da forno con l’alloro

  2. Mescolate l’acqua e l’aceto balsamico e versatelo sulle cipolline in modo che siano quasi coperte del tutto

  3. Spolverate con lo zucchero di canna ed il sale. infornate a 200° per 50 minuti

  4. Dopo la prima mezz’ora girate le cipolle con un mestolo e poi proseguite la cottura, vedrete che il liquido si consumerà

  5. Servitele calde o tiepide con il loro sughetto!

Note

3,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »

Enjoy this blog? Se vi piace il blog condividetelo!