Crea sito

Deliziosa Genovese alla mia maniera (soft)

Deliziosa Genovese, era tanto che volevo provare questa ricetta, ma è sempre troppo caldo quindi ne ho inventata una mia versione “soft” che ci è piaciuta e, sicuramente, riproporrò più avanti nella stagione. A Napoli per “Genovese” si intende “il sugo alla genovese”, ossia la densa salsa che si ottiene cucinando con pazienza e a fuoco molto lento cipolle e carne. Insieme al Ragù, la Genovese è il vanto della cucina Napoletana. Molti di voi si chiederanno, la genovese a Napoli? Secondo alcuni testi si chiama così pur essendo stata creata a Napoli perché era preparata da cuochi provenienti da Genova i quali erano soliti cucinare la carne in modo da ricavarne una salsa utile poi per condire la pasta (ancora oggi esiste a Genova un modo di cucinare la carne tagliata a grossi pezzi insieme a carota, sedano e cipolla detta “u Tuccu”). La mia versione è con carne di maiale e con meno cipolla dell’originale, diciamo una versione appunto “soft” ma davvero gustosa!

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: circa 2 Ore
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 porzioni
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 500 g Carne di suino (arista)
  • 1 costa Sedano
  • 1 Carote
  • 2 Cipolle ramate
  • 1 bicchiere Vino bianco secco
  • 2 cucchiaini Triplo concentrato di pomodoro
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale
  • 2 bicchieri Acqua

Preparazione

  1. Preparare il trito di verdure molto sottile, metterlo a rosolare con olio. Tagliare la carne di maiale a grossi quadrati e aggiungerla al soffritto, far insaporire bene a fiamma dolce per un 15 minuti, anche 20.

  2. Sfumare con il vino e aggiungere il concentrato, quando è tutto ben rosolato aggiungere l’acqua e lasciar cuocere a fiamma bassa per 1 ora e 1/2

  3. A fine cottura la carne dovrà sfaldarsi sotto la pressione del mestolo di legno, a questo punto cuocete della pasta corta rigata e conditela con il sugo di carne

  4. Una grattugiata di pecorino e via…..Buon appetito!

Note

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *