Sale di capperi e branzino al tegame

Il sale di capperi è per me una recente scoperta, curiosando sul web tra le migliaia e migliaia di piccole e medie aziende agricole italiane  che producono cose magnifiche ho scovato la Nicchia di Pantelleria http://www.lanicchia.com/  un capperificio storico di con dei valori etici assolutamente da condividere:

– Impegnarsi al massimo delle nostre possibilità per preservare una coltura legata alla terra ed essere esempio di una cultura con i piedi ben piantati a terra e con lo sguardo verso il cielo.
– Investire sul territorio per mantenere in vita la storia ed il presente di un’Isola che rischia di dimenticare quali siano le Sue vere ricchezze.
– Coltivare, selezionare, rispettare e proporre nel modo più semplice ed elegante possibile le materie prime che questa terra così aspra dona a chi se le guadagna con fatica.

Ho quindi acquistato questo sale ( e poi acquisterò altro, sicuramente) che ho provato con i filetti branzino, marinandoli brevemente prima di arrostirli in padella con fette di limone…

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 2 filetti Branzino (spigola) (da circa 200gr cadauno)
  • 4 cucchiai Erbe aromatiche (tritate finemente)
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • 1 tazza da caffè Succo di limone
  • 2 cucchiai sale di capperi
  • 2 fette limone (non trattato)

Preparazione

  1. Fate un trito di erbe aromatiche, avendo un bel terrazzo ho la mia riserva speciale di erbe aromatiche che mi accompagnano di stagione in stagione: salvia, timo, rosmarino, menta, timo al limone, erba cipollina. Ne ho raccolte qualche fogliolina o stelo di ognuna ed ho tritato tutto a mano con la mezzaluna, poi ho aggiunto olio extravergine, limone e sale di capperi. Ho lasciato in infusione i due filetti per una ventina di minuti. Ho scaldato la padella antiaderente e li ho arrostiti prima con la polpa verso il basso e poi dopo 5 minuti li ho girati aggiungendo due fette di limone bio non trattato. Altri 5 minuti di cottura ed il gioco è fatto!

  2. I filetti si presentano benissimo, dorati e croccanti in superficie e bianchi e morbidi all’interno, oltretutto hanno un profumo eccezionale! Il Mediterraneo è servito nel piatto!

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

2 Risposte a “Sale di capperi e branzino al tegame”

    1. Grazie Enza, sei sempre gentile, mi fa piacere ricevere i commenti di chi legge le ricette così comprendo se si leggono bene ed è tutto chiaro. Se rifai qualche ricetta fammi sapere com’è venuta e la tua opinione, grazie! Un saluto, Moni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)