E’ Primavera

I fiori della primavera sono i sogni dell’inverno raccontati, la mattina, al tavolo degli angeli.
(Khalil Gibran)

CURIOSITA’ DI PRIMAVERA
La Primavera è la prima stagione dell’anno. Il termine che noi tutti usiamo deriva dalle parole primus, che significa “primo” e ver, che deriva dalla radice sanscrita vas, che significa “splendere, illuminare, ardere”. In latino la locuzione primo vere, da cui deriva il termine italiano, significa “all’inizio della primavera”. È la stagione in cui la natura rinasce e il clima è più mite, inizia con l’equinozio di primavera e finisce con il solstizio d’estate.

Due. Il detto “una rondine non fa primavera”, che tutti conosciamo, va fatto risalire al filosofo Aristotele. In una delle sue opere più note, l’Etica Nicomachea, viene spiegato che, così come una sola rondine non fa primavera (perché se arriva sola deve essersi perduta, o confusa), anche una buona azione, fatta di tanto in tanto, non fa un uomo buono.

Tre. Gli equinozi di autunno e primavera sono gli unici due giorni del’anno in cui il sole sorge esattamente ad est e tramonta esattamente ad ovest.

Quattro. Anche se noi non dovremmo guardare direttamente il sole, la mattina dell’equinozio la Grande Sfinge di Giza può permettersi di farlo e non è l’unica: anche Chichen Itza e Angkor Wat puntano esattamente verso est oggi, o meglio è il sole a farlo.

Cinque. L’equinozio di primavera è un giorno importante del calendario per determinare la data della Pasqua. Nell’anno 325, il Concilio di Nicea stabilì che essa avesse luogo la prima domenica dopo la prima luna piena che seguiva l’equinozio di primavera.

Sei. Gli involtini primavera di solito in Cina si mangiano durante la Festa di Primavera (da cui prendono il nome), che corrisponde al Capodanno Cinese. Mangiare questo piatto un tempo era considerato di buon auspicio perché, secondo la tradizione, questo gesto teneva lontani il male e i disastri.

Sette. In Giappone l’equinozio di Primavera si chiama Shunbun no Hi, ed è considerato festa nazionale. In quel giorno, le famiglie giapponese si recano nei cimiteri a fare visita ai defunti, e si riuniscono per ricordarli.

“Potranno tagliare tutti i fiori, ma non fermeranno mai la primavera” Pablo Neruda

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Translate »

Enjoy this blog? Se vi piace il blog condividetelo!