Crea sito

Insalata tiepida di seppia con tartare di pesca

In Primavera ed in Estate i pescatori del Circolo pescano tantissime seppie e, data l’abbondanza, spesso ce le regalano. Così mi ritrovo sacchetti di seppie nel congelatore dato che le congelo sporche e appena pescate. La seppia è un mollusco molto usato nella cucina marinara perchè si cucina in molti modi: è ottima in umido con le bietole o i piselli, alla griglia, al forno o lessa. Questa insalata con tartare di pesca l’ho creata per una cena tra amici l’altra settimana, l’accostamento sembrerà particolare ma è stato molto apprezzato perchè ne è uscito un piatto estivo e fresco, grazie all’acidità della pesca e della citronette. Bello da vedersi e ottimo da mangiarsi! Provatelo!

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 500 g Seppie (fresche o decongelate)
  • 2 Pesche gialle (mediamente mature ma sode)
  • 200 g insalatina (misticanza o crescione)
  • 2 cucchiai Succo di limone (spremuto)
  • 1 Arance (spremuta)
  • 4 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • q.b. sale fine
  • q.b. Pepe nero
  • 1 costa Sedano
  • 1/2 carota

Preparazione

  1. Pulire le seppie togliendo le interiora (fate attenzione al sacchetto contenente il nero!), l’osso e dividete il corpo dai ciuffi (che io non ho usato).

  2. Mettere a bollire in un tegame dell’acqua con una costa di sedano, 1/2 carota ed una fetta di arancia. Quando bolle buttare le seppie e lasciare cuocere per 30-40minuti (le mie non erano seppioline ma seppie di media grandezza). Controllare la morbidezza del pesce con una forchetta.

  3. Nel frattempo pulire le pesche e tagliarle a pezzetti piccoli, non sceglietele troppo mature altrimenti si sfanno invece devono essere dolci ma avere consistenza e croccantezza. Metterle a macerare con olio evo, sale e pepe.

  4. A questo punto scolare le seppie e tagliarle e striscioline, comporre il piatto usando dell’ insalatina come base (misticanza, spinacino, crescione), unire le seppie e la tartare di pesca. Condire con una citronnette emulsionando 3 cucchiai d’olio extravergine con 2 di succo di limone, sale e pepe e servire!

    Buon appetito!

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)