Crea sito

Orecchiette Maffei al pesto di Pomodorini gialli e Mandorle profumato al Basilico

Innanzitutto per questa ricetta devo ringraziare Adele, la mia vicina di casa, alla quale sto innaffiando i fiori (è in vacanza, beata lei!) ed i pomodori. Quindi i pomodorini gialli che ho usato per questo pesto li ho “presi in prestito” dall’Adele e dalle sue piantine. Con questa magnifica materia prima, molto adatta alla cucina a base di pesce  in quanto si tratta di un pomodoro senza acidità, ho pensato di creare un pesto da consumare a freddo per condire le orecchiette. Quindi alla dolcezza del pomodoro giallo ho unito quella della mandorla con la sua croccantezza, il profumo del basilico appena raccolto dal balcone e la nota pungente del pecorino romano. Il risultato mi ha soddisfatta, un pesto sicuramente innovativo e da riprovare!

“In Italia viene tradizionalmente coltivato il pomodorino giallo del Piennolo, nella zona del Vesuvio. Il pomodoro del piennolo è stato descritto nel 1544 e da allora non è più cambiato. È arrivato fino a noi grazie all’opera dei monaci camaldolesi di Nola, che lo hanno coltivato per secoli nei loro orti, mantenendo la tradizione.
Questa varietà ha una forma ovale allungata, è raccolta a grappolo e appesa sui balconi, prendendo, in questo modo, il nome di ‘piennolo’, che significa ‘pendolo’.

Giallo come il sole e di piccole dimensioni, presenta caratteristici solchi longitudinali chiamati coste e un piccolo pizzo all’estremità inferiore. Ha buccia spessa, polpa soda e un sapore dolce. È particolarmente ricco di beta-carotene, che aiuta la corretta crescita e riparazione dei tessuti.

Può essere consumato al naturale, ma è ideale anche nella cucina di mare e per preparare salse, vellutate e creme di ortaggi di colore giallo – come la crema di carote, zucca e peperoni gialli -, di cui esalta il colore e il sapore aggiungendo un piacevole gusto dolce e ‘pieno’”

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 6 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 180 g Orecchiette (Pastaio Maffei)
  • 10 Pomodori gialli
  • 100 g Mandorle
  • 20 g Parmigiano reggiano
  • 20 g Pecorino romano
  • 5 foglie Basilico
  • 3 Pomodori secchi sott'olio
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale fino
  • q.b. Sale grosso

Preparazione

  1. Mettere a bollire una pentola con l’acqua per le orecchiette. Ho raccolto i pomodorini pachino gialli, lavati e inseriti nel frullatore assieme agli altri ingredienti.

  2. Tritare fino ad avere un pesto fluido ed emulsionato, versare in una ciotola per la pasta e, se è troppo denso, aggiungere dell’acqua di cottura e mescolare bene. Una volta cotte le orecchiette aggiungerle nella ciotola.

  3. Mescolare bene aggiungendo foglioline di menta selvatica. Servire e Buon Appetito!

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)