Bocconcini di baccalà olive taggiasche e pistacchio

Tra i vari piatti  a base di pesce sicuramente preferisco sono quelli a base di baccalà ,fritto,alla griglia in umido qualsiasi sia la sua preparazione questo pesce fa sempre un gran figurone!!!

In questa ricetta ho preparato dei bocconcini di baccalà molto veloci da fare ( io ho utilizzato dei filetti surgelati ) e con soli 4  ingredienti: le olive taggiasche e l’olio evo  del  Frantoio di Sant`Agata d`Oneglia, origano e pistacchi tritati.

baccala 2

Nel caso in cui utilizzate i filetti di  baccalà sotto sale dovrete:

  1. spazzolare il baccalà e togliete il primo strato di sale
  2. lavare con cura e delicatezza il pesce
  3. immergere quindi il baccalà in una bacinella capiente piena di acqua fredda e lasciarlo in ammollo per 24/36 ore cambiando l’acqua ogni 8 ore
  4. Prima di utilizzarlo per questa ricetta togliete la pelle 🙂

Come ben sapete il pesce non va cotto tantissimo per questo vi basteranno 10 minuti di cottura per realizzare e portare a tavola un piatto semplice e gustoso.

Per 4 persone vi serviranno:

Iniziate tagliando in bocconcini i filetti di baccalà.

In una padella mettete a scaldare un filo d’olio aggiungete i bocconcini di filetto di baccalà fate rosolare su entrambi i lati e aggiungete le olive taggiasche e l’origano coprite e lasciate cuocere per 10 minuti.

Io non ho utilizzato il sale perché le olive sono molto saporite ma regolatevi di conseguenza.

Passati i 10 minuti ho impiattato utilizzando un piatto in ardesia per far risaltare sul nero il  bianco del pesce,distribuito le olive e il pistacchio tritato sopra i bocconcini.

Servite accompagnato da Pinot Bianco o da Bardolino Doc.

baccala 2

Se preferite potete realizzare lo stesso piatto con l’aggiunta del pomodoro realizzando un soffritto con olio e aglio fate soffriggere l’aglio aggiungete il pomodoro e lasciate cuocere per 10 minuti,procedete poi con l’aggiunta degli altri ingredienti in ordine come nella ricetta.

Precedente Torta di mele soffice alla vaniglia Successivo Risotto alla zucca “croccante"