Minestra di Lenticchie e Cavolo Nero

La Minestra di Lenticchie e Cavolo Nero è un primo piatto vegetariano, salutare e leggero: perfetto per il periodo “post feste natalizie” 🙂

Minestra di Lenticchie e Cavolo Nero:

  • Portata: Primo Piatto
  • Tempo: 30 minuti
  • Difficoltà: Facile
  • Cottura: Fornello

minestra di lenticchie | lenticchie | cavolo nero | minetsra lenticchie | minestra cavolo nero | minestra | zuppa

 In foto: piatti “Normandie”  color rosa antico di Villa d’Este Home

Ingredienti per 2 persone/porzioni di Minestra di Lenticchie e Cavolo Nero: 

  • 200 g di lenticchie già cotte (potete seguire questa ricetta)
  • 120 g di pasta minuta (per minestra)
  • un mazzetto di cavolo nero
  • 1 patata
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1 cipolla
  • 1 pomodoro
  • olio extravergine d’oliva
  • sale q.b.
  • un rametto di rosmarino

Preparazione della Minestra di Lenticchie e Cavolo Nero:

  • Lavare, sbucciare la patata e la carota e tagliarla a cubetti. Lavare il pomodoro e il gambo di sedano e tagliarli a pezzetti. Sbucciare la cipolla e tagliarla a pezzi. Lavare il cavolo nero e tagliarlo a listarelle.
  • In una pentola capiente far soffriggere  in un filo d’olio la cipolla con la carota e il sedano per un paio di minuti.
  • Aggiungere le lenticchie, la patata, il pomodoro e il cavolo nero. Coprire con acqua, salare e far cuocere per 15 minuti, fino a che le verdure non saranno tenere.
  • Unire la pasta (se la minestra dovesse risultare troppo densa aggiungere altra acqua) e cuocere per quanto indicato sulla confezione della pasta.
  • Servire la minestra calda, condita con un filo di olio extravergine di oliva e decorata con un rametto di rosmarino. Buon appetito 🙂

Se ti piacciono le mie ricette, segui la mia pagina facebookCooking Giulia!
Clicca “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime novità 😉 a presto!
cooking giulia | food blog | food blogger | blog di cucina | ricette semplici | ricette provate | ricette |

Precedente Frullato al mandarino Successivo Salmone con verdure al forno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.