Crea sito

Bccalà in tre versioni

Il baccalà in tre versioni è una simpatica idea per un secondo di pesce di una cena speciale come quella della vigiglia

  • Preparazione: 40 Minuti
  • Cottura: 10/15 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 1
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 300 g Baccalà dissalato
  • 150 g Farina
  • 5 g Lievito di birra secco
  • q.b. Acqua gassata
  • 1/2 patata viola
  • 200 g Piselli precotti
  • q.b. Finocchi (affettati)
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Noce moscata
  • q.b. Pepe
  • q.b. Olio di semi (per friggere)
  • 250 ml Latte
  • 3 cucchiai panna

Preparazione

  1. Dividi il baccalà in tre porzioni. Cuoci la prima porzione nel latte per 10 minuti, togli la pelle e schiaccia il baccalà con una forchetta, aggiungi 3 cucchiai di panna il sale e il pepe e frulla. In una ciotola aggiungi la farina, il lievito con un bicchiere di acqua fredda gassata, mescola con una frusta, copri con della pellicola e fai riposare una ventina di minuti. Taglia la seconda parte di baccalà  e passalo in pastella. friggi in olio caldo fino a doratura. In una padella con un filo d’olio scotta il baccalà rimasto tagliato a cubi. Frulla i piselli con l’olio. Affetta con una mandolina la patata viola, condiscila con olio sale e pepe e cuoci in microonde per circa 2 minuti, girando a metà cottura. Impiatta il baccalà mantecato su qualche fetta di patata viola, i cubetti scottati sui finocchi affettati e il baccalà fritto sulla crema di piselli.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.