Sfincione palermitano

Lo sfincione detto “sfinciuni” è il simbolo culinario siciliano, anzi palermitano per eccellenza. Proviamo a realizzarlo insieme.

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

250 g farina di grano duro
250 g farina 00
15 g sale
400 ml acqua
10 g lievito di birra compresso
1 cucchiaino zucchero
20 ml Olio evo

Ingredienti per il condimento

3 cipolle
300 ml passata di pomodoro
q.b. origano
50 g alici
q.b. pangrattato
100 g caciocavallo
q.b. Olio (Olio evo)
50 g caciocavallo grattugiato

Passaggi

In planetaria o in una ciotola inserite la farina, il sale, il lievito sciolto nell’acqua con lo zucchero, l’acqua e l’olio. Impastate per 10 minuti e fate lievitare per 4 ore.

Nel frattempo dedicatevi alla preparazione del condimento. Affettate le cipolle e stufatele in un tegame con olio e un bicchiere di acqua, aggiungete la passata di pomodoro e l’origano.

Aggiustate di sale e pepe. Cuocete per circa 25 minuti a fuoco lento e lasciate raffreddare.

Stendete l’impasto su di una teglia, e infilzate le alici e il caciocavallo a pezzi.

Aggiungete la passata di pomodoro con cipolle, il pangrattato e il caciocavallo grattugiato, condite con olio e origano.

Infornate nella parte medio bassa del forno in modalità statico a 200 gradi per circa 20 /25 minuti. Lasciate intiepidire prima di servire.

/ 5
Grazie per aver votato!