CURRY DI POLLO THAI

Il Curry di pollo è una delle ricette più conosciute della cucina orientale in generale e ve ne sono più versioni: con solo pollo (a pezzi  o solo petto a bocconcini) e curry, con aggiunta di latte di cocco, mela e/o banana, con aggiunta di gamberetti o code di gambero, poi c’è chi mette avocado a pezzi e spezie varie.. potrei continuare all’infinito! Unica nota comune, ovviamente, sono pollo e curry 😉

Oggi vi porto in Thailandia, Paese che mi ha sempre affascinata, anche dal punto di vista della cucina.

Questa è una ricetta che faccio da anni, almeno una volta al mese: da buona amante delle spezie, è uno di quei piatti che non possono mancare sulla mia tavola! Però, vi faccio una confessione tra le righe: io uso tacchino, perché in casa non amiamo molto il gusto della carne di pollo, ma la ricetta che vi riporto qui di seguito è originale, ok?

Che dire, a questo punto buon lavoro e… kŏr hâi jà-rern aa-hăan!

  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • Petto di pollo a bocconcini 400 g
  • Curry in povere (O più, se preferite) 3 cucchiaini
  • Zenzero fresco grattugiato 1 cucchiaino
  • Cumino in polvere 1 cucchiaino
  • Curcuma fresca grattugiata 1 cucchiaino
  • Latte di cocco 200 ml
  • Cipolla tritata grossolanamente 1
  • Mela verde 1
  • Banana 1
  • Brodo vegetale 400 ml
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Paprika (A voi la scelta, se dolce o piccante) q.b.

Preparazione

  1. Appassiamo la cipolla in padella, con un filo di olio. Appena comincia ad appassire uniamo il curry, lo zenzero, la curcuma ed il cumino e li facciamo tostare nel condimento per 1 minuto. Io non lesino sulle spezie, si è notato?

  2. Versiamo il latte di cocco (lasciandone – se volete – un pochino per il piatto finale), il brodo, la mela tagliata a cubetti e la banana a rondelle. Quando la salsa comincia a bollire, aggiungiamo il pollo, copriamo e cuociamo a fuoco moderato per 15 minuti. Scoperchiamo, facciamo addensare la salsa per qualche minuto e regoliamo di sale e  paprika.

  3. Serviamo infine il pollo e la salsa abbondante con un riso basmati bianco o, come ho preferito io, del riso venere lessato in acqua bollente salata e una punta di coriandolo macinato.

    VI PIACCIONO LE MIE RICETTE? Seguite CHE PASTICCIO, GINGERBREAD! su Facebook e restate in contatto con me!

Note

Consiglio

I piatti a base di curry sono ancora più saporiti quando vengono preparati in anticipo e poi riscaldati: in questo caso è meglio rimanere leggermente indietro con la cottura del pollo per evitare che risulti troppo asciutto.

Per lenire il piccante, potete provare il SAMBAL DI BANANE E COCCO, un perfetto cooler (rinfrescante) che rinvigorirà le vostre papille durante e dopo il pasto 😉 Parola mia!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.