GNOCCHI DI BARBABIETOLA E RICOTTA

Gli gnocchi di barbabietola e ricotta sono semplici da fare, sfiziosissimi e sempre di ottima riuscita!
Non contengono patate, risultando di conseguenza più leggeri. Possiamo dire che prendono spunto dagli “gnudi” toscani, gnocchi caratteristici di spinaci e ricotta. Anche la versione con la barbabietola, siamo sicure, vi rapirà!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gbarbabietole rosse, cotte, bollite
  • 300 gricotta
  • 100 gfarina integrale
  • 2 cucchiaiparmigiano Reggiano DOP
  • q.b.burro

Preparazione gnocchi barbabietola e ricotta

  1. Frullate le barbabietole lessate in precedenza e lasciatele scolare almeno per un’ora in frigorifero sistemate in un colino con sotto una ciotolina.

    Trascorso il tempo, trasferitele in una ciotola e aggiungete la ricotta fino a formare una crema. Aggiungete ora il parmigiano e poco per volta la farina integrale fino a che l’impasto non sarà più asciutto (deve rimanere comunque un pò appiccicoso). Aggiustate di sale e aggiungete, a piacere, la noce moscata.

    Lasciate riposare l’impasto in frigorifero per circa 30 minuti.

    Con le mani infarinate prendete piccole parti d’impasto e fate delle palline che disporrete su un vassoio infarinato.

    Mettete a bollire l’acqua e salatela all’inizio del bollore.

    In una padellina sciogliete il burro con la salvia.

    Cuocete ora gli gnocchi un pò per volta e, quando tornano a galla, raccoglieteli con un mestolo forato ripassandoli nella padella con il burro fuso.

    Servite spolverando, a piacere, con un pò di parmigiano.

    http://www.instagram.com/compagnedigrembiule/

/ 5
Grazie per aver votato!