Pesche come da pasticceria

Pesche come da pasticceria, incredibile ma vero!!! Per stupire i vostri invitati ma anche per accompagnarli ad altri prodotti di pasticceria.

Pesche come da pasticceria

Mia suocera mi ha trascritto gli ingredienti di questa ricetta, dati da una cugina, e siccome mia mamma me le aveva richieste quale occasione se non provarle subito!? Sono sincera non ne avevo mai assaggiata una, ma chi ha degustato ha super gradito e le ha paragonate a quelle distribuite nei banconi delle pasticcerie. (Lina)

Vi ricordiamo che su Facebook è presente la nostra pagina e li potete interagire con noi e scoprire cosa pasticciamo ogni giorno!!!
“Come a casa tua”

Su Instagram vi aspettiamo al contatto Come_a_casa_tua

Pesche come da pasticceria

Ingredienti per circa 20/25 pesche:

per i gusci:

  • 375 g di farina
  • 100 g di burro
  • 125 g di zucchero
  • 2 uova
  • 1/2 limone grattugiato
  • 1/2 bustina di lievito per dolci

per guarnire:

per la bagna:

  • 150/200 g di alchermes
  • sciroppo (300 g di acqua e 180 g di zucchero)

per decorare:

  • zucchero q.b.

Procedura:
Prepariamo subito lo sciroppo così nel frattempo si raffredda: unire acqua e zucchero e far intiepidite sulla fiamma, finché lo zucchero non si scioglie. Unite questo sciroppo (utile anche per la bagna del pan di spagna) all’alchermes.

Potete impastare questa frolla sia a mano che nel robot, per far prima ho utilizzato il robot. Ho ammorbidito prima il burro con lo zucchero, poi aggiunto le uova e il limone grattugiato. Appena il burro si è amalgamato alle uova ho unito la farina e la 1/2 bustina di lievito per dolci. Ho impastato finché non è diventato omogeneo, deve risultare così (morbido ma lavorabile).

Non ho fatto riposare perché andavo di fretta, ma un riposo in frigo di 30 minuti è consigliabile. Ora iniziate a fare le palline, non ho pesato ma erano piccole come una noce.

Preriscaldate il forno a 180° e infornate per circa 15 minuti, attenzione se fate più infornate perché si coloriscono un po e rischiate diventino troppo dure.

Con l’aiuto di un coltellino piccolo mi sono aiutata per fare i buchi nei gusci.

Pesche come da pasticceriaPesche come da pasticceriaPesche come da pasticceriaPesche come da pasticceria

Aiutandovi con una sacca à poche, inserite la crema pasticcera nei buchi cercando di non abbondare troppo. Vi consiglio di distribuire prima la crema, attendere che si stabilizzi e poi unire i due gusci, e anche in questo caso vi consiglio di far riposare prima di inzupparli.

Prendete le pesche e passatele nello sciroppo e subito dopo nello zucchero (purtroppo non ho al momento foto di questo passaggio perché ero sola in casa).

Ecco pronte le vostre Pesche come da pasticceria!!! Fate riposare un po e adagiatele su di un vassoio. Io le ho accompagnate a dei bignè.

Ecco una foto dell’interno.

Pesche come da pasticceriaPesche come da pasticceria

Buoni pasticci!!!!!!