Farinata o frittata veg

Farinata o frittata veg rivisitata, una versione farcita per rendere gustosi piatti della tradizione alternativi privi di uova, lattosio e glutine! Sapore deciso e delicato allo stesso tempo!

Farinata o frittata veg, questa volta ci è piaciuta molto!!!!

Ecco cosa abbiamo preparato con Eleonora pensando alla cena: la farinata o frittata veg con scalogno, asparagi e porro.

Una frittata gluten free, senza lattosio, vegetariana, vegana e super buona!!! Ottima per aperitivi, antipasti o secondi.

E’ una preparazione che faccio spesso, soprattutto nei miei pasti così non eccedo nelle uova, non sgarro troppo con il nichel (eccezione questa volta data la presenza degli asparagi) ed è un’ottima alternativa anche per riempire panini o piadine.

Si può cuocere in padella o nel forno, basta avere un po’ di accortezza durante la cottura!

Ho utilizzato questa volta la farina di ceci bio della linea  “Le Farine magiche”

Vi ricordo che su Facebook è presente la mia pagina e li potete interagire con me e scoprire cosa pasticcio ogni giorno!!!
“Come a casa tua”

Su Instagram vi aspetto al contatto Come_a_casa_tua

Farinata o frittata veg

Ingredienti per 2 persone:

  • 100 gr di farina di ceci
  • 250 gr di acqua
  • n°2 cucchiai di olio E.v.o. (Extra Vergine d’Oliva)
  • una manciata di punte di asparagi (anche surgelati)
  • porro 5 cm
  • n°1 scalogno piccolo
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Procedura:

Farinata o frittata veg si prepara facilmente, ma per avere una buona risuscita va eseguito un passaggio importante…non è altro che il risposo. Iniziamo!!!

Setacciate la farina di ceci, io ho utilizzato uno shaker, versate l’acqua cercando di non creare grumi. Shakerate bene oppure mescolate con un minipimer o una frusta se utilizzate un contenitore.

Mettiamo il composto a riposare per almeno 3 h, alle volte in casa i piani cambiano e le mie preparazioni hanno fatto pause anche di 24 h.

Passate le 3 h, preriscaldiamo il forno a 160°.

Riprendiamo lo shaker, inseriamo lo scalogno tagliato a pezzetti, le punte di asparagi, il porro tagliato a rondelle, poi aggiungiamo sale, pepe e 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva.

Il mio shake è abbastanza capiente ma nell’eventualità utilizzate contenitori presenti in casa.

Se preferite utilizzate il forno: prendete una teglia dai bordi alti dalla forma che avete a disposizione (rotonda o quadrata 20-22 cm massimo), bagnate la carta da forno e versate il composto.

Cuocere in forno a 160° ventilato per un massimo di 30 minuti, ma controllate come sempre che non rimanga crudo all’interno, toccando la teglia si muoverà ancora), oppure se avete un forno potente, che non si bruci.

Se decidete di cuocere in pentola: versare un filo d’olio e iniziate a scaldare la pentola antiaderente e versate il composto.

Una volta versato, abbassate la fiamma a medio-bassa e coprite per 5 minuti con un coperchio. Rialzate un minuto la fiamma, controllando che la base sia cotta e con il coperchio stesso aiutatevi nel girare la frittata.

Proprio come si fa con quelle classiche!!

Una volta girata ricoprire per 2 minuti, poi alzare la fiamma altri due minuti per terminare la cottura ed ecco pronta!

Spero tanto che vi sia piaciuta la mia versione, come sempre vi inserisco altre preparazione di base vegetariana o vegana:

Torta rustica vegetariana

Pancakes vegani e gluten free con pasta madre

Cestini veg al prezzemolo