Crea sito

Biscio Umbro

Biscio Umbro, una preparazione semplicissima da condividere in ogni occasione, il cibo dei “poveri”. Ricetta tradizionale umbra.

Il Biscio Umbro è una delle ricette del cuore, nonna Libera è stata la regina della casa per molti anni, il suo ricettario scoppia non solo di ricette ma di amore! Sfogliarlo ogni volta mi regala emozioni indescrivibili!

E’ il cibo dei “poveri”, una preparazione semplice di farina, vino e olio con le erbe campagnole.

Questa è una buonissima ricetta da portare in tavola in ogni occasione, è priva di lattosio ed è una ricetta vegana.

Idea riciclo se vi avanzano verdure!

Sono anni che vedete proporre questa magnifica ricetta su Facebook o Instagram, finalmente riesco a pubblicarla e condividerla con voi!

Vi ricordo che su Facebook è presente la mia pagina e li potete interagire con me e scoprire cosa pasticcio ogni giorno!!!
“Come a casa tua”

Su Instagram vi aspetto al contatto Come_a_casa_tua

Biscio Umbro

Ingredienti impasto:

  • 500 g di farina o/t1 o 260w ad esempio quella della Garofalo
  • 1/2 bicchiere di olio di semi di girasole (120 gr)
  • 1 bicchiere di vino bianco tiepido (220 gr)
  • pizzico di sale

Ingredienti ripieno:

  • erba campagnola, spinaci, bietoline o cicoria o un bel mix

Procedimento:

Iniziamo col preparate le erbe scelte, spesso le cuocio il giorno prima così da anticipare i tempi. Eventualmente iniziate a cuocere prima di impastare, così quando fate il riposo dell’impasto, avete il tempo di farle raffreddare un minimo. Condire e distribuire successivamente sull’impasto steso.

Procediamo impastando il panetto: setacciamo la farina e inseriamola in una ciotola o impastatrice, io ho utilizzato il Bimby.

Scaldate leggermente il vino e lo inserite nella ciotola assieme all’olio e al sale.

Impastate, vedrete che è molto semplice e morbido e lasciate riposare per almeno 30 minuti coperto da un canovaccio.

Ora dividete l’impasto in 2 parti, 3 se preferite un formato più piccolo.

Preriscaldate il forno a 170° in modalità ventilata.

Stendete aiutandovi spolverizzando il ripiano con altra farina, se avete un ripiano d’acciaio o di marmo non servirà perchè l’impasto è devvero lavorabile.

Non fate le sfoglie troppo sottili altrimenti rischiate la rottura quando andate ad arrotolare. Rimanete sui 2 mm max almeno per essere sicuri.

Distribuite ora le verdure che avete scelto e arrotolate delicatamente.

Potete arrotolare come la Rocciata ricetta antica Umbra, cioè a chiocciola, oppure fare come me usando uno stampo a ciambella o lasciarla dritta, chiudendo bene gli estremi.

Il forno era preriscaldato a 170° e ho cotto per circa 40 minuti, ma controllate perché ogni forno è diverso e rischiate di bruciacchiare la superficie.

La sfoglia generalmente risulta morbida e non croccante, se desiderate quell’effetto allungate leggermente la cottura!

Rocciata ricetta antica Umbra

Pizza al formaggio Umbra con pasta madre

Torta al testo umbra o Crescia umbra con pasta madre