Torta sacher, ricetta come l’originale

 

Si dice che la torta Sacher sia stata inventata dal cuoco Franz Sacher (da cui deriva il nome della torta stessa) per il principe Klemens von Metternich nell’800. Il giovane cuoco era talmente tanto appassionato e goloso di cioccolato che ideò la torta sacher, a base di cioccolato e confettura di albicocche. Nessuno conosce la vera e unica ricetta originale, custodita gelosamente a Vienna, città natale di questa golossima torta, ma dopo svariati esperimenti sono giunta alla mia ricetta perfetta che credetemi, sembra davvero di mangiare l’originale.

Ho avuto la fortuna di assaggiare la vera torta sacher direttamente da Vienna e sebbene il suo sapore sia sublime e inconfondibile la mia versione le si avvicina davvero moltissimo. Non credo che riusciremo mai a copiare alla perfezione quest’opera d’arte, a meno che non nasca un nuovo Franz che ci sveli la sua fantastica ricetta. Possiamo solo “arrangiarci” con la nostra di versione, ma sempre fedelissima all’originale sia in fatto di sapore che di estetica.

So già per certo che vi conquisterà come ha conquistato tutti noi in famiglia e vi dirò di più: mio padre è un vero critico in fatto di cucina e sebbene sappia alla perfezione il gusto della vera torta sacher, nell’assaggiare questa mia versione ha esclamato “è più buona questa dell’originale”. Credo sia stato troppo buono, ma palato non mente.

N.B. nella torta sacher non è prevista la presenza di lievito, io ne ho aggiunto un pizzico per aiutare la torta in cottura e avere un risultato migliore.

torta sacher
  • Preparazione: 3 Ore
  • Cottura: 60 Minuti
  • Difficoltà: Alta
  • Porzioni: stampo da 22 cm
  • Costo: Medio

Ingredienti

Ingredienti base

  • 140 g Margarina (o burro)
  • 200 g Zucchero semolato
  • 6 Uova (medie)
  • 100 g Cioccolato fondente
  • 140 g Farina 00
  • 6 g Lievito chimico in polvere

Ingredienti farcitura/copertura

  • 300 g Confettura di albicocche

Ingredienti glassa

  • 200 ml Panna vegetale
  • 200 g Cioccolato fondente
  • 50 g Latte
  • 30 g Zucchero semolato

Preparazione

  1. Preparare la base della torta sacher 

    Dividere in 2 ciotole separate i tuorli dagli albumi. In una ciotola capiente montare a crema chiara la margarina (o burro) con lo zucchero aiutandovi con le fruste elettriche o planetaria. Non appena il composto sarà morbido aggiungere, sempre montando, un tuorlo alla volta, incorporandoli perfettamente. Sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria (o microonde) e aggiungerlo al composto preparato prima. In ultimo aggiungere la farina col lievito e mescolare bene per evitare grumi. In una ciotola a parte montare a neve ben chiara gli albumi, incorporandoli al composto preparato prima con una spatola, delicatamente per non smontarli. Imburrare e infarinare uno stampo per torte e versarvi all’interno l’impasto, livellando la superficie. Cuocere in forno già caldo a 180° per circa 60 minuti. Prima di sfornare il dolce controllare la cottura con uno stecchino. A cottura ultimata far raffreddare completamente.

    Farcire la torta sacher

    Una volta fredda tagliare in 3 dischi la torta praticando 2 tagli di uguale spessore. Farcire poi gli strati con la confettura di albicocche. Ricoprire con la confettura anche tutta la superficie della torta cercando di livellarla e renderla quanto più liscia è possibile.

    Glassare la torta sacher 

    Tritare finemente il cioccolato fondente e versarlo in una ciotola capiente. In un pentolino far scaldare il latte, la panna e lo zucchero senza però arrivare al bollore. Non appena il liquido sarà caldo versarlo sul cioccolato e mescolare per farlo sciogliere. Rivestire il bordo inferiore della torta con delle strisce di carta forno per non sporcare il vassoio. Versare la glassa sulla torta ricoprendo per bene anche i bordi. Con la glassa rimasta e con l’aiuto di una siringa per dolci (o conetto con carta forno) scrivere “sacher” sulla superficie. Far rassodare in frigo 1 notte prima di gustarla chiusa in un porta torta.

    Come conservare la torta sacher

    Si conserva perfettamente in frigo fino a 3 giorni, ma sempre ben chiusa in un porta torta.

Altre torte al cioccolato

Precedente Cornetti di pasta sfoglia alla nutella Successivo Brownies alla nutella, senza burro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.