Ravioli cinesi di verdure, al vapore

 

Devo esser sincera, ho aspettato un po’ prima di pubblicare qui sul blog la ricetta dei ravioli cinesi di verdure, rigorosamente cotti al vapore. Volevo esser davvero sicura e creare una versione di questi ravioli che piacesse a tutti in famiglia. L’ho un po’ italianizzata e fatta mia dato che nella ricetta originale come ingrediente fondamentale va il cavolo (che io non ho preso proprio in considerazione dato che non è uno dei miei preferiti).

Vi assicuro che questi ravioli cinesi con le verdure scelte da me e che tutti abbiamo in casa sono davvero il top. Gustosi, leggeri, abbastanza semplici da realizzare se non fosse per la loro forma particolare (ci sono tanti video illustrativi su youtube). Sono una di quelle ricette da tirar fuori come finger food o come cenetta particolare, magari con del buon sushi fatto in casa.

 

ravioli cinesi
  • Preparazione: 2 Ore
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Alta
  • Porzioni: 30 ravioli circa
  • Costo: Medio

Ingredienti

Ingredienti guscio esterno

  • 300 g Farina 00
  • 130 ml Acqua
  • 1 pizzico Sale fino

Ingredienti ripieno

  • 50 g Olive nere (snocciolate)
  • 100 g Pisellini (già cotti)
  • 2 Patate (medie)
  • 2 Carote
  • 1 costa Sedano
  • 1 Cipolla (media)
  • q.b. Sale fino
  • q.b. Olio di oliva
  • q.b. Salsa di soia
  • 2 cucchiai Semi vari (girasole, zucca, pinoli, noci))

Preparazione

  1. Come preparare il ripieno per i ravioli cinesi: 

    Tagliare le verdure a pezzi piccolissimi e saltarle in padella con un filo d’olio e sale. Se necessario, per evitare che brucino aggiungere un paio di cucchiai d’acqua. Non appena saranno cotte aggiungere i semi e mescolare. Se è di vostro gradimento aggiungere della salsa di soia come condimento.

    Come preparare la sfoglia per i ravioli cinesi: 

    In una ciotola mescolare il sale con la farina. Aggiungere l’acqua poca alla volta mescolando con le mani. Versare tutto l’impasto su una spianatoia ed impastare energicamente fino ad ottenere un panetto liscio ed elastico. Stendere con un mattarello una sfoglia sottile circa 1/2 cm e ricavare dei cerchi con un bicchiere. Aggiungere al centro 1-2 cucchiaini di ripieno, bagnare con pochissima acqua i bordi e chiudere prima a mezzaluna cercando di sigillare al meglio possibile poi pizzicare la superficie “sigillata” con le dita creando il merletto tipico dei ravioli cinesi.

    Come cuocere i ravioli cinesi:

    Preparare una padella con dell’acqua bollente e sistemare i ravioli in una apposita vaporiera al di sopra di un foglio di carta forno. Cuocere a fiamma media (l’acqua al di sotto della vaporiera dovrà bollire) per circa 30 minuti. Far raffreddare o gustare caldi.

    Come conservare i ravioli cinesi: 

    E’ preferibile preparare e gustare i ravioli al momento.

Altre ricette cinesi

Precedente Popcorn in vari gusti, semplici e veloci Successivo Mandorle pralinate, pronte in 5 minuti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.