Profiteroles, con panna e cioccolato

 

Oggi voglio presentarvi questi fantastici profiteroles, nella versione che preparo sempre a casa e la preferita del mio compagno: bignè fatti in casa (morbidi e non sbriciolosi come quelli del supermercato), ripieno di panna e glassa al cioccolato fondente (che non indurisce neanche in frigo, morbida e non di quell’amaro che stona con la dolcezza della panna).
Potete scegliere voi la disposizione dei profiteroles sul vassoio da portata; io ho scelto di sistemarli uno accanto all’altro per avere più facilità al momento di servirli, ma ovviamente c’è chi preferisce la classica forma a “montagna”.
Mi credete se vi dico che uno tira l’altro? sono peggio delle caramelle.

profiteroles
  • DifficoltàMedia
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti pasta choux

  • 250 gFarina 00
  • 250 mlAcqua
  • 160 gMargarina vegetale (dura (no vallè))
  • 6Uova medie
  • 5 gSale fino

Ingredienti ripieno

  • 300 mlPanna vegetale (già zuccherata )

Ingredienti glassa al cioccolato

  • 200 mlPanna vegetale (già zuccherata )
  • 200 gCioccolato fondente
  • 50 mlLatte
  • 30 gZucchero semolato

Preparazione profiteroles con panna e cioccolato

  1. Preparare i bignè:

    In una padella abbastanza ampia far sciogliere il burro e il sale nell’acqua, portare a bollore e quando si formeranno tutte le bollicine in superficie allontanare la padella dal fuoco e versare la farina tutta in un colpo. Mescolare subito velocemente con un cucchiaio di legno fino ad incorporare tutta la farina, portare la padella su fiamma medio-bassa e mescolare per circa 20 secondi fino a che il composto non si staccherà dalle pareti e si sente grattare sul fondo della padella. Spegnere e versare l’impasto in una ciotola, lavorare delicatamente con una spatola per farlo raffreddare più velocemente e quando sarà freddo versarlo nella ciotola della planetaria. Cominciare a lavorarlo a velocità bassa e aggiungere 1 uovo alla volta già leggermente sbattuto. Deve essere un composto simile ad una crema pasticcera densa. Versarlo in una sacca da pasticcere con beccuccio liscio grande e fare un piccolo ciuffetto su teglia leggermente imburrata. Cuocere in forno preriscaldato a 200° per 10 minuti, poi abbassare a 180° e cuocere per 25 minuti. Non aprire mai il forno altrimenti si sgonfieranno. Dopo i 25 minuti sfornarli e farli raffreddare su una gratella. (Consiglio, una volta raffreddati per bene, di chiuderli in un sacchetto per alimenti e farcirli il giorno dopo. Il risultato sarà nettamente migliore dato che tenderanno ad ammorbidirsi).

  2. Montare a neve ben ferma la panna, fare un forellino sulla base dei bignè (sul lato liscio a contatto con il vassoio su cui li sistemerete) e con l’aiuto di una sacca da pasticcere ripiena di panna, farcirli. Sistemare tutti i bignè farciti su un vassoio da portata, o uno accanto all’altro o uno sull’altro fino a formare una sorta di montagna.

  3. profiteroles

    Preparare la glassa al cioccolato:

    Tritare, con l’aiuto di un coltello, il cioccolato fondente abbastanza finemente. In un pentolino far scaldare il latte, la panna e lo zucchero (attenzione, non dovranno bollire ma solo scaldarsi bene). Versare il liquido caldo sul cioccolato e mescolare fino a farlo sciogliere completamente. Versare la glassa ottenuta, ancora calda, sui bignè.

    Far raffreddare a temperatura ambiente dopo conservare in frigo coperti con pellicola.

Consigli

Per altre ricette con pasta choux clicca qui

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Babà napoletano dolce al rum Successivo Moscardini in umido, con patate e piselli

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.