Pasta al forno con ricotta e salame

 

La pasta al forno è un must a casa mia. Da piccola ogni Domenica non poteva davvero MAI mancare sulla tavola di mia nonna e posso ancora riassaporare quel sapore unico, che non sono mai più riuscita a ricreare. Dopotutto le nonne sono sempre le nonne.
Oggi voglio presentarvi questa variante che a me piace chiamare “consuma ricotta in scadenza” e dove ci metto dentro i formaggi e salumi che sono in frigo. Insomma una ricetta easy e davvero semplice da preparare. Io ho scelto della ricotta vaccina, ma come detto prima, potete consumare quella che avete in frigo e che più preferite (anche pecora, capra o bufala che io adoro).

pasta al forno
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti pasta al forno con ricotta e salame

  • 500 gpasta (formato a scelta )
  • 250 gricotta vaccina
  • 250 mlsalsa di pomodoro
  • 100 gsalamino dolce
  • 100 gprovola affumicata
  • 3 cucchiaiparmigiano reggiano
  • 2 cucchiaipangrattato
  • 1 cucchiaioolio di oliva
  • Mezzo cucchiainoaglio in polvere
  • Mezzo cucchiainoerba cipollina (secca)
  • q.b.sale

Preparazione

  1. pasta al forno

    Condire la salsa di pomodoro con l’olio di oliva, l’aglio in polvere, l’erba cipollina e il sale. Lasciar cuocere su fiamma bassa per circa 15-20 minuti o fino a che non sarà ben corposa.

    Tagliare a dadini sia la provola che il salamino dolce e tenere a parte.

    Cuocere la pasta in abbondante acqua salata (mi raccomando non scotta), scolarla e versarla in una ciotola molto capiente. Aggiungere la salsa alla pasta, aggiungere anche la ricotta, il parmigiano grattugiato, la provola e il salamino a cubetti. Mescolare in modo da amalgamare tutti gli ingredienti e sistemarla in una pirofila precedentemente oliata (leggermente con un filo d’olio) sul fondo. Cospargere in superficie con il pangrattato (in alternativa altro parmigiano grattugiato) e far gratinare in forno già caldo ventilato a 200° per circa 20-25 minuti, formando una crosticina croccante in superficie.

Consigli

Per altre ricette di primi clicca qui

1,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.