Onigiri

 

Da un bel po’ di tempo vedevo sia su facebook sia su foto in pagine straniere questi triangolini di riso con una striscia nera (che dopo un bel po’ di tempo ho scoperto essere l’alga nori). Mi sono sempre ripromessa di provarci, di scoprire di più su quel misterioso piatto e trovando l’alga per il sushi ho scoperto deliziose varianti, compreso questa. E’ davvero scenografica, deliziosa e potete mettere ciò che più vi piace all’interno. Io li ho farciti con avocado e salmone, voi potete osare con tonno fresco, surimi, avocado o altre verdure a scelta. Serviti con la salsa di soia sono il top e perchè non prepararli per un buffet all’orientale o cenetta romantica? Vi ricordo la raccolta sushi che sarà in aggiornamento, non perdete nessuna delle fantastiche varianti 😉

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 250 g Riso per sughi
  • 3 g Sale
  • 50 ml Aceto di riso
  • 25 g Zucchero
  • 300 ml Acqua
  • 1 foglio Alga nori
  • q.b. Avocado
  • q.b. Salmone affumicato

Preparazione

  1. Sciacquare il riso sotto l’acqua corrente, fare vari lavaggi fino a che l’acqua non sarà completamente limpida. Scolare il riso, posizionarlo in una padella ampia, aggiungere l’acqua, far arrivare a bollore con coperchio, abbassare la fiamma e cuocere per circa 15 minuti (dovrà assorbire tutta l’acqua). Nel frattempo in una padella far sciogliere aceto, zucchero e sale. Quando il riso è cotto versarlo in una ciotola, aggiungere la miscela di aceto, mescolare delicatamente e con un ventaglio soffiare sul riso in modo da far evaporare l’aceto velocemente. Una volto raffreddato formare delle polpettine con le mani leggermente bagnate, aggiungere sopra un pezzetto di salmone e uno di avocado. Compattare tra le mani formando un triangolo. Tagliare un rettangolo di alga nori, bagnarlo leggermente con le mani e attaccarlo sul triangolo. Far riposare in frigo fino al consumo. Servire con salsa di soia.

Note

Precedente Pasta al baffo Successivo Pizza all'ortolana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.