Crostata morbida salata farcita

 

La crostata morbida salata, come suggerisce anche il suo nome, è davvero morbida. Sinceramente quando la provai la prima volta sono rimasta piacevolmente stupita dalla sua morbidezza e bontà, ma più di tutto perchè è così versatile e “comoda” da farcire. Può essere portata davvero ovunque, a cene, feste, pic nic; si può farcire davvero in qualsiasi modo possibile, variando di volta in volta.
Per varianti gustose, oltre alla farcia in superficie, si può giocare sulla base della crostata aggiungendo spezie, concentrato di pomodoro, erbette, verdure, salumi.
Io ho scelto una variante mediterranea, ma in alternativa potete scegliere una versione più light e vegetariana usando formaggi e verdure grigliate.

crostata morbida salata
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti base crostata morbida salata

  • 3uova
  • 230 gfarina 00
  • 1 bustinalievito istantaneo per preparazioni salate (pizzaiolo )
  • 100 mlolio di girasole
  • 100 mllatte
  • 1 cucchiainosale fino (raso)

Ingredienti farcitura

  • q.b.maionese
  • q.b.rucola
  • 5 fetteprosciutto cotto
  • q.b.pomodorini
  • q.b.olive nere
  • 3bocconcini (di mozzarella )

Preparazione

  1. Rompere le uova in una ciotola, aggiungere il sale e con l’aiuto delle fruste elettriche montare fino ad ottenere un composto ben spumoso (ci vorranno circa 2 minuti). Aggiungere poi l’olio, il latte, la farina e il lievito pizzaiolo mescolando bene con le fruste per evitare la formazione di grumi. Versare tutto l’impasto in uno stampo furbo per crostata morbida, livellare con una spatola e cuocere in forno già caldo a 180° per 30 minuti. Far raffreddare completamente poi capovolgere la crostata su un piatto.

    Farcire l’incavo della crostata (in questa sequenza) con uno strato di maionese, fette di prosciutto cotto, rucola, pomodorini, olive nere e bocconcini.

    Servire subito fredda oppure avvolgere nella pellicola e conservare in frigo.

Consigli

Avete già provato la versione dolce? clicca qui per scoprirle

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Salsa di pomodoro, senza passaverdura Successivo Pomodorini al naturale in barattolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.