Cornetti con metodo sfogliette

 

Avete presente quando vi arriva una voglia matta di fare o mangiare qualcosa e quel piccio rimane in testa fino a che la voglia non è stata esaudita? Ebbene, con questi cornetti è successo esattamente questo. Il giorno prima di realizzarli ho sentito davvero troppo spesso la parola “croissant” che non farli il giorno dopo era praticamente impossibile. La mattina seguente però a causa di moltissimi impegni non mi era possibile fare la versione ufficiale dei croissant e ho provato un metodo alternativo, ma sempre troppo buono! Si chiama “metodo delle sfogliette” e consiste nell’alternare strati di pasta brioche con burro fuso spennellato e zucchero semolato in modo da creare delle pieghe una volta arrotolati i cornetti. Non saranno mai come i veri e fedeli croissant, ma appena sfornati ci sarà un profumo di cornetti da bar strepitoso. Morbidi, fragranti e profumati, consiglio di cuocerli e mangiarli il giorno stesso perchè già il giorno dopo saranno più duretti vista la presenza del burro per la sfogliatura. Potete dare la forma e senza aspettare la seconda lievitazione, congelarli in un sacchetto per alimenti tirandoli fuori dal freezer la sera prima di consumarli. Una colazione da bar a casa, non serviranno neanche i profumi ambiente perchè il loro profumo arriverà ovunque 😉

  • Preparazione: 3 Ore
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 16 pezzi
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

Per la basta brioche

  • 250 g Farina 00
  • 250 g Farina manitoba
  • 80 g Olio di semi di girasole
  • 12 g Lievito di birra
  • 250 g Latte
  • 120 g Zucchero semolato

Per la sfogliatura

  • q.b. Margarina vegetale
  • q.b. Zucchero semolato

Per la superficie

  • 1 Tuorlo
  • 1 cucchiaio Latte
  • q.b. Zucchero di canna

Preparazione

  1. Mescolare in una ciotola le 2 farina con lo zucchero, l’olio e il lievito sciolto nel latte. Impastare con una impastatrice o a mano fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico, far lievitare poi fino al raddoppio del volume. Dopo la prima lievitazione versare l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata, ricavare delle palline di 100 g ognuno e stenderle allo spessore di circa 5 mm ricavando dei dischi uguali tra loro. Sciogliere la margarina su fiamma bassa e far intiepidire. Prendere il primo disco di pasta, poggiarlo su un vassoio e spennellate sopra, con un pennello da cucina, la margarina fusa e in ultimo cospargere con lo zucchero semolato facendo uno strato sottile e non eccessivo. Poggiare sopra allo zucchero il secondo disco di pasta, spennellare la margarina, zucchero semolato e terzo disco di pasta. Impilare in questo modo tutti i dischi tra loro senza spennellare però la superficie, dovrà restare pulita. Spostare il blocco di pasta su una spianatoia infarinata e allungare con un mattarello fino a formare un disco di circa 1/2 cm di spessore. Tagliare a spicchi e arrotolare i cornetti partendo dalla base e arrotolando fino alla punta. Disporli su una teglia con carta forno e far lievitare per 2 ore. Sbattere il tuorlo con il latte e spennellare la superficie dei cornetti, in ultimo lo zucchero di canna. Infornare a 180° preriscaldato per 20 minuti. Far raffreddare su una gratella.

Note

Vuoi restare in contatto con me e non perdere nessuna ricetta? Iscriviti alla Newsletter 😉

3,0 / 5
Grazie per aver votato!

Una risposta a “Cornetti con metodo sfogliette”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.