Crea sito

Ciuffi di carote sottolio

In onore del blog omonimo non poteva mancare una ricetta con i ciuffi delle carote.
Spesso vengono scartati ma, in questa versione, li possiamo trasformare in un gustosissimo ingrediente per arricchire piadine, pizze o bruschette!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Elenco ingredienti per 2 vasetti da 250 g

  • 150 gciuffi di carote
  • 250 mlOlio extravergine d’oliva
  • q.b.aromi (a piacere)
  • 1 spicchioAglio

Strumenti

  • 1 Pentola per la sterilizzazione
  • 2 Tovaglioli per avvolgere i vasetti

Preparazione

  1. Iniziamo la nostra curiosa ricetta tagliando i ciuffi da ogni carota ed eliminando i gambi più grandi, che resterebbero coriacei. Teniamo quindi i ciuffetti più teneri e verdi, laviamoli accuratamente con acqua fredda ed asciughiamoli bene.

    A questo punto prendiamo i vasetti necessari a seconda della quantità di ciuffi di carote a nostra disposizione.

    Inseriamo nei vasetti i ciuffi ancora crudi, alternandoli con gli aromi scelti, con dei pezzetti dello spicchio d’aglio e pressiamoli in maniera delicata ma decisa, arrivando fino a circa 3-4 cm dal bordo superiore del vasetto.

    Aggiungiamo l’olio extra vergine d’oliva arrivando fino a tre quarti del vasetto, per evitare che durante la bollitura possa fuoriuscire e chiudiamo bene i nostri vasetti.

    Riempiamo una pentola con dell’acqua ed immergiamo i nostri vasetti, avendo cura di avvolgerli uno ad uno con un tovagliolo di tela, in modo che durante la sterilizzazione non si urtino tra di loro rompendosi.

    Mettiamo la pentola sul fuoco e calcoliamo dai 20 ai 30 minuti dopo che l’acqua inizia a bollire, per una perfetta sterilizzazione.

    Spegniamo il fuoco e facciamo raffreddare i vasetti nell’acqua fino al mattino dopo.

    Togliamo i vasetti, asciughiamoli, ed ecco pronta questa sfiziosa aggiunta per i vostri piatti.

    Buon appetito!

Consigli

I ciuffi di carote sono molto delicati e non necessitano di altra cottura, sono già pronti per essere mangiati una volta aperto il vasetto.

Con questa ricetta otterrete anche un gustoso olio aromatizzato, quindi non buttatelo ma utilizzatelo come condimento in sostituzione al normale olio.

Non ho voluto specificare quali aromi utilizzare, mettete quelli che preferite oppure non mettetene affatto, per gustare i ciuffi di carote al loro sapore naturale.

Se non lo amate, potete tranquillamente omettere l’aglio, oppure metterne giusto un pezzetto.

Vi ho consigliato di utilizzarli su pizze, bruschette o nelle piadine. Voi in quali altri modi li avete utilizzati?

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.