TORTA SLAVA

Oggi vi propongo una ricetta che mi ha passato un amico e mi ha davvero conquistata per la sua semplicità d’esecuzione e dal suo sapore unico: la torta slava. Questa torta è composta da tre strati: uno di pasta frolla morbido, uno di marmellata ai frutti di bosco (o volendo adeguarla ai propri gusti con cioccolato), per finire con uno strato di meringa. Dal nome “torta slava” si suppone la provenienza dai paesi dell’est. Qui la mia versione con alcune modifiche (l’originale per i miei gusti è troppo dolce).

Per non perdere le mie ricette seguimi su Facebook.

Torta slava. Una torta a tre strati golosissima
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: Per uno stampo quadrato di 26 cm

Ingredienti

Per la pasta frolla morbida

  • 250 g Farina 00
  • 100 g Burro
  • 60 ml Latte
  • 50 g Zucchero
  • 8 g Lievito in polvere per dolci
  • 2 Tuorli (Medi)
  • 1 Scorza di limone

Per la copertura

  • 80 g Zucchero
  • 2 Albumi (Medi)
  • 2 gocce Succo di limone
  • 1 pizzico Sale
  • 1 vasetto Marmellata di frutti di bosco (400 g)

Preparazione

  1. Iniziamo a preparare la pasta frolla. Chi ha un robot da cucina o una planetaria, il lavoro viene agevolato in quanto questo tipo di pasta frolla deve risultare morbida e al tempo stesso non cremosa, ma se dovete lavorarla a mano consiglio di ungervi leggermente le mani con dell’olio in modo che il composto non vi si attacchi.

    Montare i tuorli per un minuto con lo zucchero, dopo di ché aggiungere il burro a pomata molto morbido continuando a montare, deve risultare una bella crema liscia. A questo punto inserire tutti gli ingredienti nella planetaria possibilmente continuando a lavorare la crema. Continuare  ancora per qualche minuto per amalgamare gli ingredienti. Appena l’impasto è amalgamato estrarlo e lavorarlo un attimo sulla spianatoia. Riporlo nel frigo per una mezz’oretta.

    Nel frattempo che l’impasto si compatti un attimo passiamo a preparare la meringa.

    Inserire in una ciotola i due albumi, lo zucchero e le due gocce di limone con un pizzico di sale che agevola il lavoro. Montare con uno sbattitore elettrico gli albumi a neve ben ferma (per intenderci non deve scivolare dalle fruste dello sbattitore). Imburrare e infarinare uno stampo quadrato di 26 cm.

    Preleviamo la pasta frolla morbida dal frigo e sempre con l’aiuto delle mani leggermente unte, foderare lo stampo riuscendo se è possibile alzare la frolla anche sul lato dello stampo di circa 1 cm.

    Ricoprire la pasta frolla con la marmellata ai frutti di bosco, ma potete utilizzare qualsiasi marmellata di vostro gradimento se questa non vi piace, nonché crema alla vaniglia o al cioccolato o perchè no con la nutella?

    Stendete bene la marmellata in un solo strato. Ricoprire la marmellata con la meringa uniformando il tutto. Porre nel forno lo stampo sul ripiano basso scaldando solo il fondo del forno a 160° ventilato. Cuocere per 20 minuti la torta slava poi altri 5 minuti con il calore del forno che provenga sia dal basso che dall’alto in modo tale da colorare la meringa. Spegnere il forno e lasciare raffreddare la torta slava nel forno. In questo modo la meringa continua ad asciugarsi senza bruciare troppo la superficie.

    Una volta che la torta slava è raffreddata estrarla dal forno e tagliarla come vuole la tradizione di questo dolce a quadrotti. Servire accompagnata con un vino Passito Maculan Dindarello molto freddo.

  2. BUONA DEGUSTAZIONE!!!

Consiglio

Consiglio di conservare il dolce nel frigo. Se vi piacciono le crostate con marmellate e non vi suggerisco la crostata ai frutti di bosco, o in alternativa la crostata morbida al cioccolato fondente.

Se provi la mia ricetta sarei felice di sapere se ti è piaciuta con un commento qui sotto

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sandra Bigarelli

Salve a tutti, sono un'appassionata di cucina e in special modo di dolci. Generalmente sono tradizionalista legata alla nostra cucina italiana, ma al tempo stesso non disdegno sperimentare con nuovi ingredienti dedicandomi a paesi orientali e non solo, dove usano spezie dal profumo particolare e dai colori sgargianti. Ho deciso di aprire un blog per avere sempre a portata di mano un mio personale diario riguardante alle ricette o notizie sulla nutrizione e salute, naturalmente parlando ed esponendo d'appassionata e non da addetta ai lavori. Spero che il mio diario vi piaccia e magari lasciate un commento con cui dialogare sugli articoli esposti... ;-) La mia ricetta preferita? La semplicità degli ingredienti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.