PASTA FRESCA AL PISTACCHIO

La pasta fresca al pistacchio è un’ottima base per primi piatti, totalmente fatta in casa con uova, farina e naturalmente la farina di pistacchio di Bronte. Ideale per fare tagliatelle, maccheroni, pappardelle, ravioli etc… L’idea mi è venuta quando amici siciliani mi hanno regalato un bel pò di farina di pistacchio di Bronte, oro per i miei occhi! E non solo i miei, visto che in casa ho qualche golosastra di pistacchi. Quindi a questo punto, mi sono detta: “perché utilizzarla solo nei dolci? Proviamo utilizzarla anche in qualche versione salata.” E questo è solo l’inizio di tante ricette che mi frullano nella mente

Per non perdere le mie ricette seguimi su Facebook.

Pasta fresca al pistacchio. Un primo piatto semplice e tutto sapore
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Porzioni4 Persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

In media ho calcolato 15 g di farina di pistacchi per 100 g di farina 0.
  • 400 gFarina 0
  • 60 gFarina di pistacchi
  • 20 mlOlio extravergine d’oliva
  • 4Uova (Medie)
  • 1 pizzicoSale

Strumenti

  • Spianatoia
  • Ciotola

Preparazione

  1. In una ciotola miscelare la farina 0 con la farina di pistacchi e un pizzico di sale sino a renderle un prodotto unico.

  2. Aggiungere le uova intere e l’olio evo, quest’ultimo serve a rendere la sfoglia più elastica.

  3. Iniziare a impastare gli ingredienti con una forchetta e appena si saranno un poco miscelati adagiarli sulla spianatoia.

  4. Continuare a lavorare l’impasto sino a renderlo bello liscio e omogeneo, non dovrà nè essere troppo duro e nè troppo molle.

  5. Nel caso fosse troppo duro per lavorarlo aggiungere un poco di acqua e in caso contrario aggiungere un poco di farina 0.

  6. La nostra pasta fresca al pistacchio è pronta per essere utilizzata nel modo prescelto. Nel mio caso ho optato per le classiche tagliatelle, lasciando riposare per 10 minuti la sfoglia tirata con l’apposita macchina.

  7. Per chi è provvisto di torchio può variare nel formato della pasta passando dai maccheroni ai fusilli, ai garganelli o come pasta base per degli ottimi ravioli.

  8. La pasta fresca ai pistacchi è ideale con dei condimenti molto soft che non coprano il sapore dei pistacchi, sconsiglio l’utilizzo dei ragù di carne o le salse con pomodoro.

  9. Lasciando spazio alla fantasia per la preparazione della pasta consiglio l’abbinamento di un vino come il Fondo Filare Etna Bianco, vino aromatico e frizzante.

    BUONA DEGUSTAZIONE!!!

Consigli

Consiglio di fare la pasta fresca al pistacchio e di consumarla subito, per mantenere intatte tutte le qualità del pistacchio di Bronte. Per gli intolleranti al glutine consiglio di sostituire la farina 0 con la farina di grano saraceno. A chi piace il pistacchio propongo anche le seguenti ricette: i fusilli alla crema di pistacchi, il pesto di pistacchi fatto in casa, o per i più golosi la torta al pistacchio.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sandra Bigarelli

Salve a tutti, sono un'appassionata di cucina e in special modo di dolci. Generalmente sono tradizionalista legata alla nostra cucina italiana, ma al tempo stesso non disdegno sperimentare con nuovi ingredienti dedicandomi a paesi orientali e non solo, dove usano spezie dal profumo particolare e dai colori sgargianti. Ho deciso di aprire un blog per avere sempre a portata di mano un mio personale diario riguardante alle ricette o notizie sulla nutrizione e salute, naturalmente parlando ed esponendo d'appassionata e non da addetta ai lavori. Spero che il mio diario vi piaccia e magari lasciate un commento con cui dialogare sugli articoli esposti... ;-) La mia ricetta preferita? La semplicità degli ingredienti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.