PANCAKE CON LIEVITO MADRE

Oggi vi propongo i pancake con lievito madre. I pancake hanno una lunga storia e derivano dalla Grecia del 500 a.c. quando gli antichi greci li chiamavano “teganites o tagenites” dal nome del tegame che usavano per cuocerli. Gli antenati dei pancakes erano un poco più semplici nell’impasto e senza lievito quindi, una mistura di acqua, farina, olio di oliva, miele e formaggio serviti per colazione.
Si è certi che questa preparazione sia così antica e di origine greca in quanto veniva citata nelle opere di Cratino e Magnete. Con i romani si ebbe una piccola variante: li cucinavano con farina, latte, uova e spezie e denominati “alita dolcia”, pietanza servita a colazione nelle case dei nobili. Ebbene sì, i famosi pancake americani che tutti conosciamo sono nati in Europa in tempi antichissimi e passando tra i vari continenti nel corso dei secoli si sono modificati sino a quelli che conosciamo ai giorni nostri addizionati con il lievito. I pancake che vi propongo in questa ricetta sono a lievitazione naturale, cioè con lievito madre, utilizzando solo il lievito in eccesso dal rinfresco e la mia prova è andata a buon fine: soffici, delicati e golosissimi, ma soprattutto senza retrogusto dovuto al lievito madre.

Per non perdere le mie ricette seguimi su Facebook

Pancake con lievito madre, soffici e delicati
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di riposo8 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni10 Pancake medi
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i pancake con lievito madre

Per cuocere i pancakes utilizzare olio di semi o extravergine, margarina o burro a seconda delle proprie abitudini.
  • 250 glievito madre
  • 50 gzucchero
  • 50 mllatte
  • 1uova (medio)
  • 1 pizzicosale
  • 1 cucchiainobicarbonato (cucchiaino da caffè)
  • 1 cucchiainomiele di acacia (cucchiaino da tè)

Strumenti

  • 1 Terrina
  • 1 Piastra per crepes in alternativa una padella
  • 1 Leccapentole (o cucchiaio per mescolare)
  • 1 Mestolo

Preparazione dei pancake con lievito madre

  1. In una terrina sciogliere il lievito madre nel latte caldo, ma non bollente, con il cucchiaino di miele.

  2. Una volta che si è creato un composto omogeneo aggiungere lo zucchero, l’uovo, un pizzico di sale e il bicarbonato.

  3. Miscelare bene tutti gli ingredienti, volendo si può usare uno sbattitore elettrico, ma è sufficiente una spatola in quanto non è un composto duro.

  4. Riporre la ciotola coperta nel frigo per tutta la notte.

  5. Alla mattina prendere la base dei pancake dal frigo e con un tegamino da crepes imburrato iniziare a cuocerle in questo modo:

  6. Versare al centro del tegamino un mescolino piccolo d’impasto e appena si formeranno delle bolle in superficie girare il pancake e cuocerlo per pochi secondi anche dall’altra parte.

  7. Continuare in questo modo sino a finire tutto l’impasto e tenendo al caldo quelle precedentemente fatte.

  8. Servire i pancake con lievito madre caldi accompagnati con frutta, nutella, panna o dal classico sciroppo d’acero con un bicchiere di latte o spremuta di agrumi o con un tè aromatico.

    BUONA DEGUSTAZIONE!!!

Consigli

Consiglio di consumare subito i pancake ancora caldi. Per chi ama le colazioni anglosassoni consiglio di provare il porridge, i pancakes classici e i pancake salati.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sandra Bigarelli

Salve a tutti, sono un'appassionata di cucina e in special modo di dolci. Generalmente sono tradizionalista legata alla nostra cucina italiana, ma al tempo stesso non disdegno sperimentare con nuovi ingredienti dedicandomi a paesi orientali e non solo, dove usano spezie dal profumo particolare e dai colori sgargianti. Ho deciso di aprire un blog per avere sempre a portata di mano un mio personale diario riguardante alle ricette o notizie sulla nutrizione e salute, naturalmente parlando ed esponendo d'appassionata e non da addetta ai lavori. Spero che il mio diario vi piaccia e magari lasciate un commento con cui dialogare sugli articoli esposti... ;-) La mia ricetta preferita? La semplicità degli ingredienti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.