LE CASTAGNOLE

La ricetta delle castagnole è sicuramente molto antica: è stato ritrovato a Viterbo un volume manoscritto del Settecento in cui sono descritte ben quattro ricette di castagnole, di cui una prevede la cottura al forno e quindi questa cottura non è stata adottata recentemente nell’intento di rendere il dolce più leggero, come spesso si crede. Impastati gli ingredienti principali uova, zucchero, farina e burro si formano delle palline che vengono poi fritte in olio bollente ed ecco fatte le castagnole. Ci sono alcune varianti che prevedono un ripieno di crema pasticcera, panna, cioccolato, marmellata o lasciate vuote e addirittura imbevute di Alchermes. Questo dipende dalle tradizioni regionali. Vi propongo la mia ricetta già stra-collaudata.

Per non perdere le mie ricette seguitemi su Facebook

LE CASTAGNOLE -

Le castagnole

Ingredienti

  • 200 gr di farina 00
  • 2 uova
  • 50 gr di zucchero
  • 50 gr di burro
  • 1/2 bustina lievito
  • 1 bustina vanillina
  • 3 cucchiai di liquore Sassolino
  • la scorza grattugiata di mezzo limone
  • un pizzico di sale
  • olio di arachidi o mais per friggere

Procedimento

In una terrina mettere tutti gli ingredienti e lavorarli sino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.Trasferire l’impasto sulla spianatoia e prelevarne una parte. Iniziare ad allungare l’impasto come per fare gli gnocchi  ad uno spessore di due cm e tagliare dei tocchetti a questo punto formare delle piccole palline. Potete anche (se vi è più comodo) prelevare un piccolo pezzettino dall’impasto e formare direttamente una pallina. Scaldare l’olio portandolo al punto fumo, friggere le castagnole poche alla volta… Una volta rosolate adagiarle su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso dopo di che arrotolarle nello zucchero semolato. Nelle foto sottostanti i vari passaggi

Le castagnole

Servire le castagnole accompagnate da un vino come il  Moscadello di Montalcino.

CASTAGNOLE - VANIGLIA E CIOCCOLATO

PS: per chi le vuole farcire siringare all’interno con una sac-a-poche il ripieno desiderato che può essere di crema pasticcera, crema al cioccolato, panna, crema diplomatica, marmellata etc…  Le castagnole si conservano bene per alcuni giorni chiuse in un contenitore ermetico o un sacchettino da freezer. Ideali per una merenda, ma anche per un buffet per qualche festa nelle scuole o a casa propria.

BUONA DEGUSTAZIONE !!!  buon-appetito

Pubblicato da Sandra Bigarelli

Salve a tutti, sono un'appassionata di cucina e in special modo di dolci. Generalmente sono tradizionalista legata alla nostra cucina italiana, ma al tempo stesso non disdegno sperimentare con nuovi ingredienti dedicandomi a paesi orientali e non solo, dove usano spezie dal profumo particolare e dai colori sgargianti. Ho deciso di aprire un blog per avere sempre a portata di mano un mio personale diario riguardante alle ricette o notizie sulla nutrizione e salute, naturalmente parlando ed esponendo d'appassionata e non da addetta ai lavori. Spero che il mio diario vi piaccia e magari lasciate un commento con cui dialogare sugli articoli esposti... ;-) La mia ricetta preferita? La semplicità degli ingredienti...