INVOLTINI PRIMAVERA

Gli involtini primavera possono essere farciti con una grande varietà di ripieni come carne, pesce e verdure, ma la caratteristica fondamentale è che vengono fritti in abbondante olio senza che ne assorbono. Li faccio spesso come antipasto soprattutto quando facciamo le serate dedicate alla cucina orientale e in questa ricetta li propongo con le sole verdure.

Per non perdere le mie ricette seguimi su Facebook.

Involtini primavera con verdure, in cinese: chūn juǎn
  • Preparazione: 1 ora di riposo e 15 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 Persone

Ingredienti

Per l'impasto

  • 250 ml Acqua
  • 120 g Farina 00
  • 60 g Farina di riso (O maizena)
  • 1 Uovo (Medio)
  • q.b. Sale
  • q.b. Olio arachidi (O di mais per la cottura)

Per il ripieno

  • 100 g Cavolo cinese (O di verza)
  • 100 g germogli di bambù (Anche in scatola)
  • 100 g Germogli di soia (Anche in scatola)
  • 3 cucchiai Salsa di soia
  • 2 cucchiai Olio di semi di arachide
  • 2 Cipolle
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 Carota (Media)
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • q.b. Amido di mais (maizena)
  • 1 l Olio di semi di arachide (Per friggere)

Preparazione

  1. Con la miscela di farine, l’uovo, sale e acqua formare una pastella omogenea e piuttosto fluida tipo quella delle crepes. Lasciare riposare per un’ora. Passato il tempo di riposo scaldare una pentola antiaderente da 16 cm unta leggermente con uno straccio o carta da cucina. Versare un mestolo di pastella e cuocere la base solo da un lato sino a quando non si noterà che sia asciutta anche sopra. Togliere la pellicola dal fuoco e tenerla al caldo. Procedere in questo modo per altre sette volte, sino a esaurimento della pastella.

  2. Prepariamo il ripieno lavando e tagliando molto sottilmente le verdure, più riuscite a fare delle striscioline sottili più si accorcia il tempo di cottura. In un wok scaldare due cucchiai di olio e fare soffriggere lo spicchio d’aglio stando attenti che non si brucia. Aggiungere la carota e cuocerla per circa 2 minuti, tenendola mescolata. Appena diventa più chiara aggiungere il resto delle verdure e tenendo sempre mescolato aggiungere la salsa di soia, il pepe e se fosse il caso aggiustare di sale. Legare le verdure con mezzo cucchiaio di maizena sciolta in poca acqua. Mescolare e trasferire il ripieno in una ciotola.

  3. Ora il lavoro più divertente: assemblare gli involtini primavera! Prendere uno dei dischi precedentemente fatti e tenuti da parte e mettere al centro due cucchiai di ripieno. Ripiegare i lati all’interno coprendo le verdure e arrotolare. Spennellare i bordi con un poco di pastella, fatta con 1 cucchiaio di farina di riso e un poco d’acqua, per sigillare gli involtini. Procedere sino a ottenere 8 involtini.

    In una padalla per fritti, scaldare il litro di olio d’arachidi e friggere gli involtini sino a quando saranno dorati.

    Gli involtini primavera sono pronti per essere serviti accompagnati dalle salse tipiche orientali. Personalmente li adoro mangiare con la salsa wasabi…

  4. BUONA DEGUSTAZIONE!!!

Consiglio

Per chi volesse farli con la carne, consiglio quelle usate nelle loro preparazioni come il maiale o il pollo, tagliati a striscioline sottili. In questo caso infarinare la carne con la maizena e lasciarla riposare un poco, nel mentre si preparano le verdure. Dopo aver insaporito l’olio con l’aglio cuocere velocemente la carne e procedere come descritto nella preparazione. La salsa di soia consiglio di usare quella bianca per non compromettere il colore degli involtini. La parte più antipatica è la preparazione dei fogli di crepes, volendo si possono acquistare già pronti, chiamati dischi di carta riso, nei market orientali. Un’altra variante è fare la pasta degli involtini con uovo o senza uovo, dipende molto dall’origine della ricetta. Se ti piacciono le ricette orientali ti consiglio di provare anche queste ricette:

 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sandra Bigarelli

Salve a tutti, sono un'appassionata di cucina e in special modo di dolci. Generalmente sono tradizionalista legata alla nostra cucina italiana, ma al tempo stesso non disdegno sperimentare con nuovi ingredienti dedicandomi a paesi orientali e non solo, dove usano spezie dal profumo particolare e dai colori sgargianti. Ho deciso di aprire un blog per avere sempre a portata di mano un mio personale diario riguardante alle ricette o notizie sulla nutrizione e salute, naturalmente parlando ed esponendo d'appassionata e non da addetta ai lavori. Spero che il mio diario vi piaccia e magari lasciate un commento con cui dialogare sugli articoli esposti... ;-) La mia ricetta preferita? La semplicità degli ingredienti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.