COLOMBA CON LIEVITO MADRE E CIOCCOLATO

Finalmente ho rifatto il mio lievito madre! E con questo tutte le ricette da forno diventano fantastiche! Primo perchè hanno una lievitazione naturale e non da ultimo sono fatte in casa senza adittivi chimici. Ed ecco che ho sfornato la mia colomba con lievito madre e cioccolato fondente, preso dalle uova che avevo in casa, quindi anche una ricetta di riciclo della cioccolata. La cosa più lunga da fare in questa ricetta è sicuramente la lievitazione ben 22 ore con un solo impasto anzichè quattro come quella fatta con il lievito di birra (se volete trovate la ricetta cliccando qui), ma il risultato è da pasticceria! Vediamo come farla insieme

Per non perdere le mie ricette seguimi su Facebook.

COLOMBA CON LIEVITO MADRE E CIOCCOLATO FONDENTE CON UOVA DA RICICLO
  • Preparazione: 22 ore di lievitazione più per l'impasto 15 Minuti
  • Cottura: 45/50 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: Per uno stampo da 1 kg

Ingredienti

Per l'impasto

  • 600 g Farina Manitoba
  • 200 ml Latte
  • 120 g Zucchero
  • 100 g Burro
  • 60 g Lievito madre
  • 50 ml Grappa (Di Moscato)
  • 2 Uova (Medie)
  • 1 cucchiaino Miele di acacia
  • Scorza di un limone
  • Scorza di un'arancia

Per la decorazione

  • 150 g Cioccolato fondente
  • 25 g Burro
  • q.b. Latte
  • q.b. Granella di zucchero

Preparazione

  1. Iniziamo a preparare la colomba con lievito madre rinfrescato almeno tre volte. Nella planetaria inserire tutti gli ingredienti elencati per l’impasto, (la farina, il latte, il lievito, il cucchiaino da tè di miele, lo zucchero, le uova, la grappa, le scorze dell’arancia e del limone) possibilmente a temperatura ambiente e il burro quasi fuso, cioè che non sia liquefatto totalmente, ma che rimanga un poco a pomata morbidissima. Azionare la planetaria e impastare sino a quando il tutto non s’incorda al gancio. La massa dell’impasto deve risultare molto morbida e un poco appiccicosa e il mio consiglio è quello di non aggiungere farina a parte quella per la spianatoia.

    A questo punto trasferire l’impasto sulla spianatoia e lavorarlo un poco a mano facendo per quattro volte le pieghe di rinforzo a portafoglio. Sistemare l’impasto nello stampo a forma di colomba facendo la classica croce nel mezzo. Inserire la colomba nel forno spento o in un luogo caldo e asciutto lontano dalle correnti facendola lievitare sino a quando raggiungerà l’orlo dello stampo. A me ci sono volute 22 ore.

  2. COLOMBA CON LIEVITO MADRE E CIOCCOLATO FONDENTE CON UOVA DA RICICLO

    Passato il tempo di lievitazione accendere il forno ventilato a 160° per 45/50 minuti. Fare la prova cottura con uno spiedino di legno e basarsi sulle caratteristiche del proprio forno. Per il forno statico la temperatura sarà di 180° e aumenta di 5/10 minuti anche la cottura. Sfornare la colomba e farla raffreddare possibilmente a testa in giù. (utili i ferri da maglia sopra a dei libri o scatole).

    Quando la colomba sarà fredda proseguire con la glassa facendo sciogliere il cioccolato a bagno maria con il burro e qualche goccia di latte per renderlo un poco cremoso e semplice da distribuire.

    Versare la glassa sopra alla colomba e decorare a piacere con la granella di zucchero. Mettere nel frigo per far rapprendere il cioccolato.

    La nostra colomba con lievito madre e cioccolato fondente è pronta per essere degustata con un buon bicchiere di spumante bianco dolce o per chi preferisce una tazza di tè.

  3. COLOMBA CON LIEVITO MADRE E CIOCCOLATO FONDENTE CON UOVA DA RICICLO

    BUONA DEGUSTAZIONE!!!

Consiglio

Conservare la colomba nel frigo e tirarla fuori almeno un’ora prima di servirla. Per chi non vuole il cioccolato, ma preferisce qualcosa di ancor più semplice si può procedere con una glassa fatta con un albume montato a neve con lo zucchero a velo e qualche goccia di limone, in questo caso è consigliabile spennellare la glassa prima di accendere il forno.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sandra Bigarelli

Salve a tutti, sono un'appassionata di cucina e in special modo di dolci. Generalmente sono tradizionalista legata alla nostra cucina italiana, ma al tempo stesso non disdegno sperimentare con nuovi ingredienti dedicandomi a paesi orientali e non solo, dove usano spezie dal profumo particolare e dai colori sgargianti. Ho deciso di aprire un blog per avere sempre a portata di mano un mio personale diario riguardante alle ricette o notizie sulla nutrizione e salute, naturalmente parlando ed esponendo d'appassionata e non da addetta ai lavori. Spero che il mio diario vi piaccia e magari lasciate un commento con cui dialogare sugli articoli esposti... ;-) La mia ricetta preferita? La semplicità degli ingredienti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.