CHEESECAKE AL SALMONE

La cheesecake al salmone è un antipasto semplice e veloce da fare. La base fatta con i crackers e la farcitura con formaggio spalmabile, salmone e avocado rende questa cheesecake vellutata, delicata per un’entrée da gourmet. Ideale anche per monoporzioni finger food.

Per non perdere le mie ricette seguimi su Facebook.

Cheesecake al salmone. Una cheesecake salata per antipasto
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • PorzioniPer uno stampo da 20 cm
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la base della cheesecake

  • 130 gcrackers (non salati in superficie)
  • 80 gburro (fuso)

Per la crema al salmone

  • 250 gformaggio fresco spalmabile
  • 150 gfiletto di salmone (già cotto)
  • 150 mlpanna fresca liquida
  • 3 foglicolla di pesce
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1lime
  • 1/2avocado
  • 1/2 cucchiaioerba cipollina (tritata)
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

Per decorare la cheesecake al salmone

  • q.b.salmone affumicato
  • q.b.avocado

Strumenti

  • Anello da 20 cm
  • Piatto da portata da 22 cm
  • Robot da cucina
  • Sbattitore
  • Coltello
  • Ciotolina per sciogliere la colla di pesce
  • Forno a microonde
  • Leccapentole o cucchiaio di legno

Preparazione della cheesecake al salmone

  1. Per preparare la cheesecake al salmone iniziamo a fondere il burro nel microonde.

  2. In un robot da cucina tritare i crackers e aggiungere il burro fuso. Dovranno risultare belli umidi.

  3. La quantità di burro nella dose è indicativa, in quanto dipende molto dal tipo di crackers che si usano. Se dovessero risultare troppo asciutti aggiungere ulteriori 20 g di burro fuso.

  4. A questo punto adagiare l’anello sul piatto da portata o in alternativa utilizzare uno stampo a cerniera sempre da 20 cm.

  5. Versare i crackers tritati con il burro fuso nell’anello livellandoli bene. Per facilitare il lavoro consiglio di utilizzare il fondo di un bicchiere o un batticarne.

  6. Inserire la base di crackers nel frigo a rassodare.

  7. Tagliare il salmone in pezzetti non troppo piccoli. Per questa cheesecake ho utilizzato il salmone in olio di oliva in scatola, ma è possibile usare il salmone fresco avendo cura di cuocerlo a vapore.

  8. Tenere da parte il salmone e nel frattempo dividere l’avocado in due parti incidendolo a metà e girarlo con le mani una parte all’opposto dell’altra per dividerlo.

  9. Tagliare una metà di avocado a dadini e irrorarlo con il succo di un lime e la sua scorza. Tenere l’altra metà per la decorazione finale bagnandola leggermente con del limone per non farla annerire.

  10. Mettere la colla di pesce in acqua freddissima per farla rinvenire.

  11. In una terrina ammorbidire il formaggio spalmabile assieme all’erba cipollina, all’olio extravergine di oliva, a un pizzico di sale e di pepe.

  12. Aggiungere la colla di pesce fatta sciogliere in 50 ml di panna, presa dal totale della dose e scaldata in una ciotolina nel microonde.

  13. Versare il salmone tritato e l’avocado con tutto il succo nella crema di formaggio.

  14. Montare i 100 ml di panna fresca e aggiungerla alla crema al salmone e avocado, molto delicatamente per non farla smontare.

  15. Versare la crema sulla base di crackers livellandola con una spatola da pasticceria o un leccapentole. Riporre la cheesecake nel frigo per almeno 4 ore.

  16. La cheesecake al salmone è pronta per essere decorata con salmone affumicato e fettine di avocado prima di essere servita.

  17. Abbinare la cheesecake con un vino come il Gewürztraminer.

    BUONA DEGUSTAZIONE!!!

Consigli

Consiglio di conservare la cheesecake al salmone nel frigo in un contenitore ermetico per non più di 48 ore. Per gli amanti del salmone consiglio di provare anche il tronchetto al salmone, i tortelli al salmone, le lasagne al salmone e le farfalle all’arancia e salmone o il salmone alla parigina e il salmone in salsa di mele e zenzero.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sandra Bigarelli

Salve a tutti, sono un'appassionata di cucina e in special modo di dolci. Generalmente sono tradizionalista legata alla nostra cucina italiana, ma al tempo stesso non disdegno sperimentare con nuovi ingredienti dedicandomi a paesi orientali e non solo, dove usano spezie dal profumo particolare e dai colori sgargianti. Ho deciso di aprire un blog per avere sempre a portata di mano un mio personale diario riguardante alle ricette o notizie sulla nutrizione e salute, naturalmente parlando ed esponendo d'appassionata e non da addetta ai lavori. Spero che il mio diario vi piaccia e magari lasciate un commento con cui dialogare sugli articoli esposti... ;-) La mia ricetta preferita? La semplicità degli ingredienti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.