Spaghetti alle vongole

Gli spaghetti alle vongole sono uno dei grandi classici della cucina di mare, un piatto che ha proprio nella sua semplicità la sua grande forza. Io adoro questo primo piatto, lo realizzo spesso sia perchè abito in un posto di mare e le vongole si trovano veramente buone sia perchè si realizza velocemente e il successo è (quasi) sempre assicurato! Ovviamente molto dipende dalla qualità delle vongole, se non siete esperti fatevi consigliare dal vostro pescivendolo di fiducia. Io li realizzo sia con le vongole veraci che con i lupini e il risultato è comunque ottimo! Io vi suggerisco anche il trucco di famiglia per evitare la presenza di sabbia…che spesso e volentieri rompe un po’le scatole^^

spaghetti alle vongole

Spaghetti alle vongole

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di vongole (mi piace abbondare^^)
  • 360 gr di spaghetti (io vi consiglio di usare quelli un po’più grossi che prendono meglio il sugo)
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 ciuffi di prezzemolo
  • olio evo

Prendete le vongole e mettete in un colino capiente. Mettete il colino in una ciotola piena d’acqua, in modo che tutte le vongole siano coperte dall’acqua. Fatele spurgare così per almeno una mezz’ora. Prendete le vongole e sbattetele una per volta su un tagliere, quelle che contengono sabbia dovrebbero aprirsi. Mettete le vongole “sane” in una padella capiente dove poi potrete anche saltare gli spaghetti. Aggiungete 2-3 cucchiai di olio, 1/2 spicchio d’aglio e un ciuffo di prezzemolo. Coprite con un coperchio e fate cuocere a fiamma media. Quando tutte le vongole saranno aperte (mescolate di tanto in tanto per controllare) togliete il coperchio, eliminate l’aglio e il prezzemolo e fate ritirare l’acqua ottenuta per 1-2 minuti. Spegnete il fuoco e mettete da parte. Nel frattempo tritate con la mezzaluna il prezzemolo e l’aglio rimasti.
Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente e rovesciateli nella padella contenente le vongole. Mescolate bene e aggiungete un filo d’olio se necessario.
Spolverizzate con il trito di aglio e prezzemolo e servite subito.

Un consiglio: se quando aprite le vongole vi sembra che l’acqua rimasta sia troppa toglietela e mettetela da parte, potrete utilizzarla (se necessario) al momento di saltare gli spaghetti.

Se la mia ricetta vi è piaciuta vi aspetto sulla mia pagina twitter, basta cliccare qui!!

Precedente Focaccia ripiena cotto e formaggio Successivo Involtini di porri

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.