Spaghetti al cartoccio

Gli spaghetti al cartoccio sono un profumatissimo piatto di pesce, che mi ricorda la mia infanzia, in quanto lo preparavamo molto spesso al ristorante che avevamo in gestione con i miei quando ero “piccola”. Riscuoteva sempre un grande successo perchè molto fresco, ma nello stesso tempo particolare, per la presenza delle cozze aperte a crudo e fatte cuocere all’interno del cartoccio. La ricetta l’avevamo trovata in una vecchia rivista di cucina (La cucina italiana) e il risultato ci era piaciuto molto e infatti, anche dopo il ristorante, abbiamo continuato a realizzarla spesso in casa!
Se il gusto delle cozze quasi crude non vi piace molto o se non vi fidate della provenienza (sono comunque cotte e non ci sono pericoli) potete anche aprire le cozze a parte come quando le fate normalmente e poi aggiungerle al cartoccio…a voi la scelta*_*

spaghetti al cartoccio

Spaghetti al cartoccio

Ingredienti per 4 persone:

  • 360 g di paghetti
  • 4 zucchine (circa 400 g)
  • 500 g di cozze
  • 4 pomodori maturi
  • 60 g di olive nere denocciolate
  • timo e maggiorana freschi
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio evo
  • sale
  • pepe

Sciaquate e pelate i pomodori, tagliateli a dadini e e metteteli in una ciotola con tutto il loro sughetto. Lavate le zucchine, spuntatele e grattugiatele con una grattugia a fori larghi. Unitele ai pomodori. Agiungete lo spicchio d’aglio schiacciato, 30 g di olio, le olive intere e il timo e la maggiorana tritati. Fate marinare per un’oretta circa e poi eliminate lo spicchio d’aglio.
Pulite le cozze, con un coltellino e, facendo molta attenzione, apritele a metà eliminando la valva vuota (o in alternativa aprite le cozze in un pentolino con un pochino d’olio).
Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolateli molto al dente (Circa 2-3 minuti prima del tempo di cottura previsto). Scolateli e conditeli nella ciotola insieme alla marinata.  Stendete un foglio di carta forno su una placca (che sia circa il doppio della sua lunghezza). Versate al centro gli spaghetti, mette le cozze e chiudete il cartoccio (per farlo aderire bene potete spennallare i bordi con dell’albume d’uovo.
Infornate a 200° per circa 10 minuti. Sfornate e servite subito i vostri spaghetti al cartoccio!

spaghetti al cartoccio

Se la mia ricetta vi è piaciuta vi aspetto anche su Twitter e Facebook!

Precedente Gratin di patate prosciutto e stracchino Successivo Tiramisù al cioccolato fondente

3 commenti su “Spaghetti al cartoccio

  1. cristina il said:

    Ciao ,sembrano buonissimi e vorrei farli per una cena.Se li preparo la mattina ma li metto in forno alla sera e li servo caldi caldi,secondo te vengono buoni e faccio la mia porca figura o no?

    • cinquequartidarancia il said:

      Ciao Cristina! Temo che gli spaghetti si sciuperebbero parecchio, ma puoi preparare in anticipo il condimento!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.