Crea sito

Pici all’aglione

I pici all’aglione sono una ricetta tipica toscana, una pasta fresca condita con un semplice sugo di pomodoro arricchito con aglio, olio e peperoncino.
Ho realizzato questo piatto per celebrare i 20 anni della manifestazione “I Primi d’Italia“, il festival nazionale dei primi piatti che si svolgerà a Foligno dal 27 al 30 Settembre 2018.
Una maratona culinaria che festeggerà i primi piatti in ogni loro forma, dalla pasta al riso, passando per zuppe e polenta, in un trionfo di showcooking, assaggi, degustazioni e tantissime iniziative che trasformeranno il centro di Foligno in una vera e propria cucina dove tutte le vie portano al gusto!
Per festeggiare la XX edizione è stata coinvolta AIFB, l’associazione italiana food blogger, e sono stati scelti 20 food blogger, uno per ogni regione d’Italia, per scoprire, attraverso di loro, i piatti tipici della nostra bella Italia.
E’ con onore che sono stata scelta per rappresentare la mia meravigliosa Toscana e, in collaborazione con Pentole Agnelli e Antica Maccheroneria, ho deciso di realizzare i pici all’aglione, una ricetta tipica della cucina senese.
I pici sono un formato di pasta che trova le sue radici addirittura nella cultura etrusca e sono considerati i lontani parenti degli spaghetti. Il loro nome sembra derivare dal gesto che si fa con il palmo della mano per dargli la forma, che in dialetto toscano si dice “appicciare”!
Il picio per antonomasia si prepara con il sugo all’aglione. Per realizzare questa ricetta in tutta la sua bontà sarebbe necessario procurarsi l‘aglione della Valdichiana, una varietà locale del classico aglio, che viene prodotta appunto nella Val di Chiana, che si estende tra Arezzo, Siena e Perugia. Presenta degli spicchi più grandi rispetto al classico aglio ed ha un sapore più dolce e meno invasivo.
Potete ordinare questa pregiata varietà direttamente dal sito e io vi consiglio di provare perchè ne rimarrete estasiati, ma se proprio non riuscite a reperirlo potete sostituirlo, come indicato nella ricetta, con l’aglio normale. Il sapore non sarà proprio come l’originale, ma sono convinta che non vi deluderà!
Ogni famiglia toscana ha la sua ricetta…io vi lascio la mia!

pici all'aglione
  • Preparazione: 60 Minuti
  • Cottura: 60 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 personee
  • Costo: Economico

Ingredienti

Per i pici

  • 350 g Farina 00
  • 150 g Semola rimacinata
  • 280 g Acqua (circa)
  • 20 g Olio extravergine d'oliva
  • 1 pizzico Sale

Per il sugo

  • 5 spicchi Aglione della Valdichiana (o 3 spicchi di aglio normale)
  • 1 Peperoncino secco
  • 50 ml Vino bianco
  • 350 g Passata di pomodoro
  • q.b. Sale
  • q.b. Olio extravergine d'oliva

Preparazione

  1. Setacciate insieme le due farine in una ciotola e formate una fontana. Mettete al centro l’olio e cominciate a versare piano piano l’acqua, mescolando prima con una forchetta e poi con le mani.

  2. Aggiungete tutta l’acqua, incorporatela all’impasto e poi spostatevi su una spianatoia in legno o su un piano infarinato; impastate per una decina di minuti, fino a ottenere un composto omogeneo.
    L’impasto deve rimanere morbido ma non appiccicoso. Se è troppo molle, aggiungete ancora poca farina, se troppo compatto aggiungete poca acqua.

  3. Fate riposare per circa 30 minuti, coprendolo con un canovaccio pulito.

  4. Riprendete l’impasto e dividetelo in tre parti.
    Stendete il primo pezzo con il matterello per ottenere un rettangolo spesso circa 1/2 cm e dividetelo in strisce sottili, alte circa 5 cm.
    Prendete ogni striscia e formate dei rotolini sottili con le mani.
    Fate lo stesso con gli altri pezzi di impasto messi di parte.Fate asciugare i pici su dei canovacci puliti, spolverizzandoli con della farina di mais o con della semola.

  5. Mentre i pici riposano preparate il sugo.
    Sbucciate l’aglione (o l’aglio) ed eliminate l’anima interna. Tagliate gli spicchi a pezzetti e metteteli in una padella insieme ad un cucchiaio di olio e al peperoncino secco diviso a metà (se non vi piace il piccante potete omettere il peperoncino).

  6. Accendete la fiamma e quando l’olio comincerà a scaldare aggiungete il vino. Coprite con un coperchio e fate cuocere per circa 15 minuti a fuoco basso, fino a quando non sarete in grado di schiacciare l’aglio con una forchetta.

  7. A questo punto aggiungete la passata di pomodoro, 50 ml di acqua calda e aggiustate di sale.
    Fate cuocere a fiamma bassa per circa 45 minuti, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo poca acqua se necessario. Spegnete il fuoco.

  8. Cuocete i pici in abbondante acqua salata, a cui avrete aggiunto un filo d’olio. Fateli cuocere per circa 6-8 minuti, scolateli e saltateli con il sugo all’aglione.

  9. Servite subito i vostri pici all’aglione, aggiungendo, se volete, una spolverata di parmigiano o di pecorino grattugiato!

  10. Se non avete il tempo o la voglia di preparare i pici o se vi avanza un po’di sugo, potete utilizzare il sugo all’aglione per condire un ottimo piatto di pasta, io ad esempio ho utilizzato i riccioli napoletani dell’Antica Maccaroneria!!

  11. pasta all'aglione

Se vi è piaciuta la mia ricetta…

Vi piacciono i pici? Provate anche i pici con pesto di piselli e menta!

Se volete rimanere aggiornati sulle mie ricette mettete mi piace alla mia pagina Facebook e seguitemi su Instagram!

Se volete contattarmi scrivetemi a valedona@libero.it

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cinquequartidarancia

Ciao a tutti!! Mi chiamo Valentina, faccio la fisioterapista ma ho una passione grandissima per combinare pasticci in cucina. Qui voglio condividere con voi tutti i miei disastri e piccoli successi^^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.