Marmellata di uva fragola

La marmellata di uva fragola è una confettura tipica di questa stagione, che va preparata in questo breve lasso di tempo in cui possiamo avere a disposizione questo goloso tipo uva, dal caratteristico profumo di fragola. A me piace molto l’uva fragola e ne avevano regalate svariate ciocche al mio fidanzato. Purtroppo non riuscivamo a smaltirla velocemente e quindi ho pensato di realizzarci una marmellata, in modo da averne a disposizione il sapore per tutto l’inverno! Io ne avevo poco meno di un chilo e ho ottenuto circa 3 barattoli piccoli. Mi raccomando RICORDATEVI DI STERILIZZARE i barattoli prima di utilizzarli, basterà bollirli per qualche minuto e controllate sempre che i tappi chiudano bene^^

marmellata di uva fragola

Marmellata di uva fragola

Ingredienti:

  • 1 kg di uva fragola
  • 300 gr (circa) di zucchero

Lavate bene l’uva fragola sotto l’acqua corrente e staccate i chicchi uno ad uno, eliminando quelli troppo acerbi e quelli troppo maturi. Sciacquateli nuovamente e metteteli in una casseruola capiente (dove poi potrete realizzare la marmellata) aggiungete 1/2 bicchiere di acqua e portate a bollore a fiamma media. Fate cuocere dal momento del bollore per circa 25-30 minuti, fino a quando gli acini si saranno più o meno sfatti. Togliete dal fuoco e passate al passaverdura con i fori più piccoli possibili (per eliminare noccioli e buccia).
Pesate il liquido ottenuto, aggiungete la metà del peso ottenuto di zucchero (può darsi che vi serva un po’di più o un po’di meno di zucchero, dipende da quanto sono succosi i vostri acini) e rimettete sul fuoco. Fate cuocere a fiamma bassa, mescolando di tanto in tanto, per circa 1 ora e mezza o comunque fino a quando la marmellata velerà il cucchiaio.
Rovesciate la marmellata ancora calda nei barattoli, chiudeteli bene e capovolgeteli. Fateli raffreddare in questa posizione e poi capovolgeteli, controllando che il tappo abbia formato il sottovuoto. Conservateli in un luogo fresco e asciutto.

Se la mia ricetta vi è piaciuta vi aspetto anche su twitter, basta cliccare qui!!

Precedente Torta salata zucchini e robiola Successivo Crocchette di patate ripiene

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.